Hi-Tech

Microsoft brevetta una nuova tecnologia per interagire con display senza toccarli

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

A volte ritornano: Microsoft ha appena ottenuto la pubblicazione di un brevetto che permette a un utente di interagire con un dispositivo senza tocco. È un paradigma a cui la società di Redmond sta lavorando da parecchio tempo, ancora quando il marchio Lumia era vivo e vegeto (vedi foto in apertura).

Il nuovo brevetto prevede tuttavia l'impiego di un sistema diverso da quello usato in passato, che sfruttava sostanzialmente un digitizer più sensibile all'elettricità statica presente sulle dita: questa volta si usa una videocamera di profondità – per capirci simile alla TrueDepth di iPhone X, tassello fondamentale del riconoscimento del volto Face ID. Da notare che questo brevetto è stato richiesto da Microsoft già nel 2016, verso l'autunno.

Microsoft prevede anche l'impiego di un sistema aggiuntivo, noto come Time-of-Flight, che sfrutta la tecnologia laser per mappare gli oggetti: misura quanto tempo un flusso di raggi infrarossi ci mette a rimbalzare sull'oggetto e tornare al proiettore. È una tecnologia, tra l'altro, che Apple starebbe considerando per l'abilitazione di TrueDepth anche nella fotocamera principale, piazzata sul retro degli iPhone. Il tracciamento degli oggetti è vitale per Microsoft, perché le permetterebbe di rendere compatibile la tecnologia con i pennini – altro metodo di input su cui la società punta molto in questo periodo.


Lo smartphone più richiesto del momento? Samsung Galaxy S8, in offerta oggi da Phone Strike Shop a 415 euro oppure da Amazon a 463 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker