Hi-Tech

Muzei 3.0: la rinascita: app e API riscritte da zero con tante novità

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Muzei, una delle più apprezzate (specialmente tra gli smanettoni) app di sfondi per Android, sarà presto tutta nuova. La versione 3.0 Alpha è stata appena presentata: si tratta, dicono gli sviluppatori, di una riscrittura pressoché totale dell'app, il cui vecchio codice risaliva ai tempi di Android 4.4 Kitkat. Ripartire da quasi zero è stato necessario, al fine di garantire una piena compatibilità a funzioni di risparmio energetico avanzate come Doze e l'App Standby, introdotte in versioni più recenti del sistema operativo.

Riscritta anche la Muzei API, una delle funzionalità chiave dell'applicazione. Tramite essa, altri sviluppatori possono realizzare le loro collezioni di sfondi e offrirle come fonte alternativa. Anch'essa è in versione Alpha, ma i benefici dovrebbero essere evidenti già da ora: per cominciare, è sparito finalmente l'odioso bug per cui premendo il pulsante per caricare lo sfondo successivo non succedeva niente.

Come se non bastasse, Muzei è ora in grado di pre-caricare lo sfondo successivo ancora prima che l'utente lo richieda, in modo tale da minimizzare i tempi di attesa, anche quando la connessione a internet è lenta. Altra novità molto apprezzata è la pagina dedicata alle impostazioni di aggiornamento automatico, a prescindere dalla fonte delle immagini. Ci sono molti intervalli tra cui scegliere, da 15 minuti a 3 giorni. Molti altri dettagli, tecnici e rivolti anche agli sviluppatori, si trovano nel post dell'annuncio ufficiale; lo trovate in fondo all'articolo, alla voce FONTE.


Il sogno di molti risparmiando? Apple iPhone X, in offerta oggi da Tecnotradeshop a 885 euro oppure da ePrice a 1,014 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker