Hi-Tech

Galileo, effetto Brexit: Regno Unito escluso

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Gli Stati Membri dell'UE sembrano aver deciso: il Regno Unito non avrà accesso illimitato al programma satellitare Galileo. La misura, proposta dai funzionari di Bruxelles nella giornata di martedì 12 giugno, ha raccolto il sostegno dei 27 Stati Membri e si inquadra nella delicata questione delle manovre relative alla Brexit.

Oggetto del contendere, in questo caso, è il sistema di navigazione satellitare Galileo, progettato allo scopo di competere con l'egemonia degli Stati Uniti (e del loro GPS) per quanto riguarda i sistemi di posizionamento globale. Una volta operativo, con i suoi 30 satelliti artificiali orbitanti fornirà informazioni accurate su posizione, navigazione e tempistiche che saranno utilizzate da governi, cittadini, industrie e militari.

Anche le aziende del Regno Unito hanno contribuito alla sua progettazione e costruzione, che è costata circa 8 miliardi di sterline (di cui, stima The Guardian, 1 miliardo proveniente dalle tasche dei contribuenti britannici). Sostenendo che la propria esclusione dal progetto comporterebbe l'esborso di 1 miliardo di euro in più – e minacciando danni irreparabili nel campo della cooperazione in materia di sicurezza – il Regno Unito aveva richiesto di rimanere coinvolto nel progetto con uno status simile a quello tenuto finora.


Il vero top gamma Nokia? Nokia 8 è in offerta oggi su a 298 euro oppure da Amazon a 388 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Ti potrebbe interessare...

Close
Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker