Cronaca

Eterni precari ancora in attesa di stabilizzazione: sciopero del personale sanitario ausiliario dell’Asp di Palermo

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: CRONACA

Sciopero del personale sanitario ausiliario nei giorni 30,31 maggio e 1 giugno.
Lo rende noto la Federazione Provinciale Fials-Confsal, nel corso della vertenza relativa alla stabilizzazione del personale ex LSU cosiddetti Contrattisti, considerato che l’Azienda ASP Palermo aveva bloccato tutte le procedure relative alla stabilizzazione di questo personale, chiedendo di volta in volta pareri all’Assessorato Regionale della Salute, sia sulle procedure da adottare, sia sul relativo finanziamento dei posti che devono essere stabilizzati, è stata costretta a richiedere all’Assessorato Regionale della Salute un autorevole intervento di mediazione nel tentativo di snellire le procedure relative alla fuoriuscita dal precariato del personale contrattista giusta Delibera di Giunta Regionale di Governo n. 479 del 23/10/2017.

Il sindacato spiega che: “La Regione Siciliana con la L.R. n. 27/2016 aveva già disposto che, il personale c.d. Contrattista in servizio presso le Aziende Sanitarie dell’Isola, venisse stabilizzato con lo stesso trattamento economico e giuridico in godimento al 31/12/2015, utilizzando il monte economico per il tempo determinato già storicizzato dagli Enti Sanitari di riferimento, riconvertendolo per contratti a tempo indeterminato, fino al totale riassorbimento degli stessi.

Con il D. Lgs. n. 75 del 25/05/2017 il Governo Nazionale provvede attraverso l’art. 20 al comma 14 dello stesso Decreto a dare disposizioni per il superamento del precariato, chiarendo ulteriormente con la Circolare n. 3/2017 al punto 3.2.10. – LAVORATORI SOCIALMENTE UTILI: “il percorso da intraprendere per la stabilizzazione di detto personale innovando la legislazione vigente, con il concetto non più della Dotazione Organica, bensì del reale fabbisogno necessario e dichiarato da parte dell’Azienda utilizzatrice nel rispetto del tetto di spesa storicamente consolidato ed utilizzato già per il tempo determinato fin qui riconosciuto”.

Di questi giorni in data 08/05/2018 il Ministro per la Semplificazione e la Pubblica Amministrazione, il Ministro dell’Economia e delle Finanze ed il Ministro della Salute hanno promulgato un Decreto che dopo la registrazione da parte della Corte dei Conti sarà pubblicato sulla GURI per, sempre nel rispetto del D. Lgs. 75/2017, fornire ulteriori linee di indirizzo per la predisposizione dei piani di fabbisogno triennale del personale, da parte delle Amministrazioni Pubbliche, ribadendo il concetto di superamento della Dotazione Organica al punto 2.1, la garanzia del rispetto del tetto di spesa autorizzato quale vincolo finanziario al punto 2.2, nonché le esigenze che nel tempo le singole Amministrazioni hanno manifestato in termini di utilizzo del personale ex LSU, ritenendolo indispensabile ed irrinunciabile alla funzionalità dei servizi offerti, al fine di garantire alla Cittadinanza livelli di servizi qualificati.

Alla luce delle Leggi vigenti nonché delle legittime aspettative che si sono ormai consolidate tra i Lavoratori che operano presso l’ASP Palermo, la Fials-Confsal ha coinvolto l’Assessorato Regionale della Salute al fine di risolvere una vicenda lunga circa 25 anni che ormai non può che volgere alla definitiva stabilizzazione del personale interessato e che necessita di un intervento autorevole del Governo Regionale, stante che, l’Amministrazione ASP Palermo con documento proprio prot. n. 4712/DG del 15/06/2016 nonché con documento prot. n. 12982/DRU del 26/07/2016 richiedeva all’Assessorato Regionale della Salute un mero parere utile alla stabilizzazione del personale di che trattasi, affermando che: … “il costo dello stesso è stato previsto nel tetto di spesa assegnato a questa Azienda con D.A. n. 1380/2015 (€uro mgl 278.779 – base 2004) ed al netto del contributo dell’Assessorato Famiglia (€uro 4.428.658) determinato su 697 teste”.

Le affermazioni dell’Amministrazione ASP venivano ad ulteriore supporto del progetto presentato dalla stessa all’Assessorato Regionale della Salute con prot. n. 4712/DG del 15/06/2016 nel quale si richiedeva approvazione alla stesura di un “apposito ruolo in sovrannumero, fuori Dotazione Organica coerentemente con le risorse assegnate e indispensabili per la stabilizzazione del personale contrattista ex LSU”.

La Fials-Confsal da quanto sopra ne ha dedotto che il D. Lgs. n. 75/2017 c.d. Legge “Madia”, fornisce il supporto legislativo affinchè, la richiesta avanzata dall’ASP che poteva apparire nel 2016, una scelta cervellotica dell’Amministrazione attiva, trovi pratica assonanza con quanto disposto sia precedentemente con la Legge Regionale 27/2016 oggi superata dall’avvento della Legge “Madia”, che ribadisce il superamento delle c.d. Dotazioni Organiche in favore del reale fabbisogno dichiarato dalle Aziende, riconvertendo la somma spesa per il tempo determinato in altrettanti posti a tempo indeterminato, purchè la spesa individuata rispetti i criteri di Finanza Pubblica (commi 3 e 4 art. 20).

In data 19/04/2018 l’Assessorato Regionale della Salute ha convocato tutte le organizzazioni sindacali al fine di trovare idonea soluzione al superamento del precariato, avendo suggerito percorsi non condivisi dai sindacati, per cui, da quell’incontro andato a vuoto era scaturito l’impegno a riconvocare subito dopo la Festa del 1° Maggio un ulteriore incontro, al fine di dare uno spazio temporale di riflessione sia ai Tecnici Assessoriali che all’Amministrazione ASP ed alle organizzazioni sindacali.

Considerata la situazione di stallo che da quella data si è determinata soprattutto da parte dell’Azienda ASP Palermo che non ha più proceduto né allo scorrimento delle graduatorie, atto dovuto per la stabilizzazione di circa 100 unità di posti già disponibili in Dotazione Organica, nonché del mancato impegno assunto in presenza dei Funzionari Assessoriali, di definire un piano di fabbisogno individuando l’utilizzo del personale contrattista, e determinando una nuova consistenza di Dotazione Organica espressa in termini di “teste” e del relativo valore economico-finanziario, così come tra l’altro previsto dal punto 7.3 nell’ultima Circolare emanata dal Ministro per la Semplificazione e la Pubblica Amministrazione dell’08/05/2018, concetto tra l’altro proposto dalla Fials Nazionale con propria nota del 23/01/2018 prot. n. 015/SN a firma del Segretario Nazionale avente in indirizzo il Ministro della Salute e a quello della Semplificazione.

“L’attuale condizione di stallo – scrive ancora il sindacato – purtroppo, fa evidenziare una totale incapacità di autodeterminazione da parte della Direzione Apicale Aziendale, che si sostanzia con i continui pareri richiesti all’Assessorato Regionale della Salute, mentre è di questi giorni la notizia dell’ulteriore stabilizzazione di personale contrattista presso altre Aziende a completamento dei processi già avviati, facendo emergere tutto il malcontento del personale interessato che opera presso l’ASP Palermo che, stanco delle continue promesse non mantenute, del mancato rispetto della Delibera di Giunta di Governo n. 479 del 23/10/2017 che così recita: “per quanto esposto in preambolo, di dare mandato all’Assessorato Regionale della Salute di porre in essere le iniziative volte ad avviare possibili percorsi di stabilizzazione, secondo le leggi statali e regionali, per il superamento del precariato della Regione Siciliana nel settore sanitario”, ritiene ormai che lo sciopero del 27/10/2017 sospeso in data 25/10/2017 con nota prot. n. 625/PR avente lo stesso raggiungimento di obiettivo, ha necessità di essere riattivato avverso la Direzione Aziendale dell’ASP Palermo che continua a deludere le legittime aspettative dei Lavoratori, a fronte di documentazione da essa stessa prodotta, utile e propedeutica all’applicazione della Legge “Madia”.

Per quanto sopra specificato su mandato dei Lavoratori ottenuto nel corso dell’Assemblea tenutasi in data 27/04/2018, la Fials-Confsal indice lo sciopero per 3 giorni con totale astensione dal servizio per le intere giornate.
Le modalità dello stesso saranno comunicate successivamente.

L’articolo Eterni precari ancora in attesa di stabilizzazione: sciopero del personale sanitario ausiliario dell’Asp di Palermo sembra essere il primo su BlogSicilia – Quotidiano di cronaca, politica e costume.

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker