Cronaca

Duncan Ward sul podio del Politeama, al piano Lorraine Min

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: CRONACA

Ritorna sul palcoscenico del Politeama Garibaldi l’astro nascente della direzione d’orchestra, Duncan Ward, protagonista di un esaltante concerto della scorsa stagione. Venerdì 18 maggio alle 21, Ward dirigerà l’Orchestra Sinfonica Siciliana, con Lorraine Min al pianoforte. In programma Gabriel Fauré (1845-1924) Pelléas et Mélisande; Maurice Ravel(1875-1937), Concerto in sol maggiore per pianoforte e orchestra e Menuet antique; Claude Debussy (1862-1918) Le martyre de Saint Sébastien, frammenti sinfonici. Si replica sabato 19 maggio alle 17,30.

Pelléas et Mélisande. Gabriel Fauré scrisse queste musiche di scena nel 1898 per una rappresentazione in lingua inglese a Londra del Pelléas et Mélisande di Maurice Maeterlinck, che si distingue nettamente dall’omonima opera di Debussy. La composizione di Fauré è incentrata sul personaggio di Mélisande. Una suite sinfonica fu pubblicata nel 1900 ed eseguita per la prima volta nel 1901 che è così composta: Prélude – Quasi adagio; Fileuse – Andantino quasi allegretto; Chanson de Mélisande; Sicilienne – Allegretto molto moderato; La Mort de Mélisande – Molto adagio. Durata: 18′.

Concerto per pianoforte e orchestra in Sol maggiore. Ravel mise mano alla composizione del concerto nel 1929, all’indomani del suo viaggio negli Stati Uniti, compiuto nel 1928, e terminò la composizione due anni dopo. Per quanto la salute avesse cominciato a incrinarsi in questo periodo il compositore fu estremamente prolifico tanto dal comporre il celebre Bolero e il “Concerto per pianoforte per mano sinistra”. La prima esecuzione ebbe luogo il 14 gennaio 1932 presso la Salle Pleyel di Parigi. Solista al pianoforte fu la dedicataria, Marguerite Long, accompagnata dall’Orchestre Lamoureux diretta da Ravel. Dopo questa prima esecuzione il concerto riscosse tale successo da essere portato in giro per tutta l’Europa. Il concerto si divide in tre movimenti: Allegramente; Adagio assai; Presto.Durata: 22′.

Menuet antique. Si tratta di un pezzo per solo piano composto da Ravel. L’originale versione fu realizzata nel 1895 e orchestrata dal comkpositore ne1929, dedicandola a Emmanuel Chabrier, che aveva contributo all’affermazione del compositore. La prima avvenne il 18 aprile del 1898 con Ricardo Viñes al piano, una amico di vecchia data di Ravel a cui fu dedicata la composizione e che aveva eseguito altre prime del compoisitore. La versione per orchestra andò in scena invece l’11 gennaio 1930. La forma del minuetto riappare in qualche altra composizione successiva di Ravel come il movimento centrale della Sonatina e il quinto movimento de Le Tombeau de Couperin. Durata: 7′

Le martyre de Saint Sébastien (Il martirio di San Sebastiano). è un mistero del 1911, suddiviso in cinque atti più un prologo, composto da Claude Debussy su libretto di Gabriele d’Annunzio e dedicato a Maurice Barrés. Narra del martirio di San Sebastiano mescolando componenti sacre e profane. Il ruolo principale fu ricoperto da una donna, la ballerina Ida Rubinštejn, mentre le scenografie sono dovute a Léon Bakst. La prima rappresentazione ebbe comunque luogo il 22 maggio al Théâtre du Châtelet di Parigi, nonostante il divieto dell’Arcivescovo di Parigi che aveva censurato Le martyre de Saint-Sébastien prima ancora che fosse rappresentato. L’Arcivescovo, che forse aveva letto il testo di Gabriele D’Annnunzio o aveva assistito a una prova, ne aveva addirittura quasi proibito la rappresentazione, minacciando irrimediabili danni spirituali nei confronti degli autori.

Lo spettacolo non fu un successo. E’ diviso nei seguenti movimenti: La cour des Lys (La corte dei gigli);Danse extatique et Final du 1er acte (Danza estatica e Finale del primo atto); La Passion (La Passione). Le bon Pasteur (Il Buon Pastore).Durata: 25′.

Duncan Ward. Ha cominciato isuoi studi all’età di sette anni. E’ allievo di Daniel Barenboim. Ha vinto nel 2005 il premio della BBC per i giovani compositori ed è stato tra i principali fautori della National Youth Orchestra of Great Britain

Lorraine Min, nata a Victoria e residente a Vancouver (Canada). Ha studiatoal Peabody Institute della John Hopkins University e si è poi laureata alla Juilliard School. Il New York Times l’ha apprezzata come “pianista dal suono cristallino”.

Biglietti 12-25 euro al Botteghino del Politeama Garibaldi e un’ora e mezza prima dello spettacolo. Sconto del 50% per studenti e under 30.

Info: [email protected], www.orchestrasinfonicasiciliana.it, vivaticket.it, 091 6072532.

L’articolo Duncan Ward sul podio del Politeama, al piano Lorraine Min sembra essere il primo su BlogSicilia – Quotidiano di cronaca, politica e costume.

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker