Hi-Tech

Il File Manager di Windows 3.0 diventa open-source. Funziona su Windows 10

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Il file manager di Windows 3.0 è stato reso open-source da Microsoft. Chiunque può prendere il codice sorgente e farci ciò che vuole (nei limiti della licenza d'uso del MIT). È addirittura compatibile con per Windows 10, e funziona benone; da quando è stato reso open-source, c'è anche chi ha iniziato un proprio progetto per ottimizzarlo ulteriormente. Per il momento QUESTO è uno dei migliori, con alcune modifiche strutturali per assicurare una piena compatibilità con i sistemi operativi a 64 bit.

Il File Manager fu formalmente sostituito da Esplora Risorse con Windows 95, anche se rimase parte del sistema fino a Windows ME. In Windows 3.0 supportava solo i nomi file nel classico formato "8.3" di DOS, ovvero: otto caratteri per il nome del file e tre caratteri per l'estensione. I nomi file più lunghi venivano troncati con una tilde e un numero progressivo (esempio: abcdef~1.bmp).

Il progetto open-source è mantenuto da Craig Wittenberg, dipendente Microsoft di lunga data. Ha copiato il file manager da Windows NT 4.0 nel 2007 e da quel tempo ha continuato a rifinirlo e migliorarlo. Per chi volesse esplorare il codice il link è alla voce FONTE; cliccando QUI, invece, si avvia direttamente il download dello zip con l'applicazione eseguibile (testata funzionante in Windows 10 x64)


Schermo Oled da 6 pollici in dimensioni contenute? LG V30, in offerta oggi da Prokoo a 515 euro oppure da ePrice a 557 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker