Hi-Tech

Hubble individua la stella più lontana a 9 miliardi di anni luce, si chiama Icaro

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Ciò che sappiamo con certezza è che nemmeno i più potenti telescopi dei giorni nostri ci consentono di avere un'idea concreta dei corpi celesti presenti nell'Universo, tuttavia esistono alcuni fenomeni naturali che permettono di superare i limiti della nostra tecnologia. E' quello che è successo con MACS J1149 + 2223 Lensed Star 1, il nome ufficiale della stella più lontana mai osservata dall'uomo, grazie al telescopio spaziale Hubble.

Soprannominata "Icaro" (in onore al personaggio mitologico greco che volò troppo vicino al Sole, perdendo le ali di piume attaccate con la cera), è ad oggi la stella più remota conosciuta, basti pensare che la sua luce attualmente osservata ha impiegato circa 9 miliardi di anni per raggiungerci, partendo quando l'universo con buona probabilità aveva solamente 3 miliardi di anni.

L'immagine in testata mostra nel dettaglio come nel 2011 Icaro fosse invisibile ai nostri telescopi, ma grazie al principio della "lente gravitazionale", ecco che è avvenuta la magia che ci ha permesso di identificarla. Ma come funziona questo metodo di osservazione? Avviene grazie alla gravità esercitata da un massiccio ammasso di galassie poste nelle vicinanze, che riesce ad agire come una sorta di lente spaziale naturale, piegando ed amplificando la luce emessa.


Lo smartphone più richiesto del momento? Samsung Galaxy S8, compralo al miglior prezzo da Amazon a 495 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker