Cronaca

I redditi della giunta Musumeci, il Paperone è l’assessore Gaetano Armao

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: CRONACA

E’ l’assessore all’Economia il più ricco della giunta Musumeci: Ha dichiarato nel 2017 346mila euro lordi Lagalla secondo con 173 mila euro.

Musumeci si ferma molto più in basso: 92mila. Il Paperon de’ Paperoni del governo Musumeci è Gaetano Armao, il più “povero” l’avvocato etneo Ruggero Razza, con una dichiarazione dei redditi venti volte inferiore rispetto al collega non solo di giunta ma anche di professione.

In base alla norme sulla trasparenza, Palazzo d’Orleans ha pubblicato i dati sui patrimoni e i redditi degli assessori regionali.Il più “ricco” è l’assessore all’Economia.

A riportate i dati è l’edizione di Repubblica oggi in edicola.

L’ultima dichiarazione dei redditi, presentata lo scorso anno, arriva a un imponibile pari a 346 mila euro. Al secondo posto si piazza l’ex rettore Roberto Lagalla, con un reddito pari a 173 mila euro lordi all’anno e la dichiarazione di possesso di un immobile e di una autovettura.

Sul podio poi il deputato e avvocato Toto Cordaro, con una dichiarazione dei redditi pari a 101 mila euro lordi all’anno.

Altro avvocato- assessore- deputato è Marco Falcone, che dichiara un reddito pari a 95mila euro all’anno, la proprietà di due immobili e di tre auto: una AudiA4 immatricolata nel 2016, una Peugeot 108 acquistata lo scorso anno e una Toyota Yaris.

Il governatore Nello Musumeci dichiara un reddito di 92mila euro all’anno, la proprietà di tre immobili, sette appezzamenti di terreno e due autovetture.

L’assessore alla Funzione Pubblica, Bernardette Grasso, dichiara un reddito di 90mila euro e la comproprietà di 9 immobili e due terreni, tutti nel Comune di Capri Leone.

Inoltre dichiara di possedere una Mercedes classe A acquistata in leasing nel 2016.L’assessore alle Attività produttive, Girolamo Turano, dichiara un reddito di 88 mila euro, il possesso di sei immobili e di quattro « fabbricati rurali » più un terreno.

Inoltre dichiara di avere una Fiat 500 del 1968 e una Ford Galaxi del 2008. L’assessore al Turismo, Sandro Pappalardo, dichiara un reddito di 65mila euro al mese, il possesso di due terreni e tre immobili, oltre all’utilizzo di una sola autovetture acquistata lo scorso anno.

Fanalino di coda, nella classifica dei redditi del governo regionale, si piazzano gli assessori Ruggero Razza ed Edy Bandiera: il responsabile della Sanità dichiara nel 2016 un reddito di 18 mila euro e il possesso di un immobile e di una sola autovettura. L’assessore all’Agricoltura, Bandiera, di professione agronomo, dichiara un reddito di 29mila euro lordi all’anno, il possesso di tre immobili a Siracusa e uno a Palazzolo Acreide, e di un garage.

Inoltre possiede una moto Aprilia 250 del 2008 e una Audi A4 acquistata nel 2011. Mancano ancora all’appello i dati sul reddito e il patrimonio dell’assessore alla Famiglia Mariella Ippolito, farmacista a Caltanissetta, e del neo-assessore ai Rifiuti Alberto Pierobon. «A breve la mia commercialista consegnerà tutti i dati alla Regione » , assicura Ippolito, che potrebbe ambire al podio.

L’articolo I redditi della giunta Musumeci, il Paperone è l’assessore Gaetano Armao sembra essere il primo su BlogSicilia – Quotidiano di cronaca, politica e costume.

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker