Hi-Tech

Windows 10, dal 2019 addio al nome "Redstone" per gli aggiornamenti

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Microsoft ritirerà il nome "Redstone" per i rami di sviluppo degli aggiornamenti funzionali di Windows 10, in favore di una nomenclatura più utile ad individuare il periodo di sviluppo. Lo riportano i colleghi di Windows Central, citando fonti non meglio identificate interne all'azienda; Microsoft per ora non ha confermato, quindi la notizia rimane un'indiscrezione.

Il nuovo nome sarà composto da un'abbreviazione di anno e semestre di sviluppo, e inizierà ad essere impiegato dal 2019. Quindi, per esempio, l'aggiornamento di Windows 10 della primavera del 2019 avrà nome in codice 19H1; quello dell'autunno sarà 19H2; poi seguiranno 20H1, 20H2 e così via.

L'attuale nome Redstone, spesso abbreviato con RS, è arrivato con Windows 10 1607 "Anniversary Update". A quanto pare rimarrà fino all'aggiornamento funzionale di questo autunno, per un totale di cinque iterazioni. Prima c'era stato Threshold, o TH, e si era fermato a due iterazioni.


Fotocamera al top e video 4K a 60fps con tutta la qualità Apple? Apple iPhone 8 Plus, in offerta oggi da Tiger Shop a 729 euro oppure da Amazon a 792 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Ti potrebbe interessare...

Close
Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker