Cronaca

Papa Francesco, i mafiosi non possono dirsi cristiani

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: CRONACA

“Pensiamo ai cosiddetti cristiani mafiosi: di cristiano non hanno nulla. Si dicono cristiani ma portano la morte nell’anima e la danno agli altri. Preghiamo per loro”. Così Papa Francesco nel corso dell’udienza generale.

“Ci sono i cristiani finti, quelli che dicono ‘Gesù è risorto, io sono stato giustificato da Gesù sono nella vita nuova ma vivo una vita corrotta’. Questi cristiani finti finiranno male”, ha detto Papa Francesco. “Tutti siamo peccatori. Ma il corrotto fa finta di vivere una vita nuova”.

“Un cristiano – ha aggiunto il Pontefice – se veramente si lascia lavare da Cristo, se veramente si lascia spogliare da Lui dell’uomo vecchio per camminare in una vita nuova, pur rimanendo peccatore, non può più essere corrotto; non può più vivere con la morte nell’anima, e neanche essere causa di morte. Il prossimo, soprattutto il più piccolo e il più sofferente, diventa il volto concreto a cui donare l’amore che Gesù ha donato a noi. E il mondo diventa lo spazio della nostra nuova vita da risorti”.

“In piedi, e con la fronte alta, possiamo condividere – conclude Francesco – l’umiliazione di coloro che ancora oggi, come Gesù, sono nella sofferenza, nella nudità, nella necessità, nella solitudine, nella morte, per diventare, grazie a Lui e con Lui, strumenti di riscatto e di speranza, segni di vita e di risurrezione”.

L’articolo Papa Francesco, i mafiosi non possono dirsi cristiani sembra essere il primo su BlogSicilia – Quotidiano di cronaca, politica e costume.

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker