Hi-Tech

La luce "parla" con gli smartphone grazie alla tecnologia italiana VLC

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

L'istituto TeCIP della Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa, in collaborazione con gli ingegneri del TCI Led Professional Applications Srl di Saronno, hanno realizzato una particolare tecnologia, chiamata "Visibile Light Communications" (VLC), che consente di individuare la posizione esatta di oggetti, persone o robot all'interno di un edificio con la precisione di un metro.

Questo interessante metodo di localizzazione per interni è stato presentato in occasione della Light & Building 2018, la più grande fiera internazionale al mondo dell'illuminazione e della domotica che si è tenuta a Francoforte, in Germania. VLC sfrutta sorgenti luminose a LED, opportunamente modificate, per trasmettere segnali di riconoscimento simili a messaggi MORSE (non visibili dall'occhio umano) rilevabili attraverso le comuni fotocamere degli smartphone. In questi device dovrà essere installata una app specifica che consentirà di comprendere i segnali ed avviare l'azione relativa a ciascuno di essi.

Tale tecnologia può essere utilizzata in svariati contesti come, ad esempio, in un museo per mostrare in maniera automatica, sul proprio dispositivo, le informazioni relative ad un quadro o un opera che si trova nelle immediate vicinanze, oppure all'interno di un ospedale per guidare i pazienti verso un preciso ambulatorio.


Lo smartphone più richiesto del momento? Samsung Galaxy S8, compralo al miglior prezzo da Amazon a 499 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker