Hi-Tech

Google inizia a bloccare le GApps sui dispositivi non certificati

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Android e la sua libertà di personalizzazione rappresentano da sempre l'unica alternativa per chi vuole provare con il proprio smartphone esperienze di utilizzo differenti da quelle proposte dai produttori. Una filosofia da cui Google sembra si stia allontanando per garantire maggiore coerenza e sicurezza tra i dispositivi Android e le GApps – la suite di app che i produttori devono necessariamente installare per superare i test di compatibilità e ottenere la certificazione.

Fino a poco tempo fa, anche i dispositivi non certificati potevano utilizzare le applicazioni Google senza che fossero presenti nella configurazione iniziale, lasciando agli utenti la libertà di scegliere se installarle o meno da altri store.

A quanto pare, la situazione è destinata a cambiare in maniera definitiva e radicale, almeno secondo alcuni addetti ai lavori vicini alla community di XDA. Secondo le prime testimonianze, Google avrebbe iniziato a bloccare l'accesso alle Gapps su alcuni firmware apparentemente nuovi, a partire dallo scorso 16 marzo, agendo direttamente tramite Google Play Services.


Il sogno di molti risparmiando? Apple iPhone X è in offerta oggi su a 875 euro oppure da ePrice a 999 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker