Hi-Tech

Facebook indagato dalla FTC per il caso Cambridge Analytica

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Facebook ancora al centro del ciclone generato dallo scandalo Cambridge Analytica, la società che ha avuto la possibilità di accedere a dati personali di circa 50 milioni di utenti del network, senza il loro consenso esplicito. Il social network di Mark Zuckerberg ha un nuovo antagonista, un ulteriore organo a tutela dalla privacy dei consumatori che vuole stabilire con certezza quanto siano valide le pratiche seguite dalla dirigenza difendere i dati personali degli utenti.

Si tratta della FTC (Federal Trade Commission) statunitense, che ha comunicato oggi di aver avviato un'indagine nei confronti di Facebook. L'obiettivo sarà stabilire se il social network ha violato il consent decree che nel 2011 si era impegnato a rispettare con la FTC. La norma prevede che il Facebook debba necessariamente acquisire il consenso degli utenti al fine di condividere i loro dati con terze parti. Se verrà accertata la colpevole, il social network potrebbe essere costretto a versare una somma pari a 40.000 dollari per ogni violazione accertata.

Questa la dichiarazione integrale della Federal Trade Commission:


Il sogno di molti risparmiando? Apple iPhone X, in offerta oggi da Tiger Shop a 887 euro oppure da ePrice a 999 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker