Sport

Zaccardo: “Spiace vedere il Palermo in queste condizioni, merita la A”

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: SPORT

zaccardo

Parla Cristian Zaccardo. Uno degli ex rosanero campioni del mondo presenta a suo modo la sfida da doppio ex tra Palermo e Carpi, in cui traccia il punto sulla situazione attuale dei rosa a caccia del ritorno in Serie A, ma guarda anche al passato fra gioie e rimpianti.

PALERMO – CARPI, PROBABILI FORMAZIONI

Intervistato dal Giornale di Sicilia, Zaccardo confessa di seguire sempre le sue ex squadre e dice: “Il Carpi è una squadra molto fisica e da diversi anni ha una mentalità definita. Giocarci contro è difficile per chiunque: vedo che il Palermo è in ripresa e sulla carta è più forte, ma gli emiliani hanno altre carte da giocarsi”.

PALERMO – CARPI: PRECEDENTI BENAUGURANTI

Il confronto con il passato sembra quasi sconfortare Zaccardo: “Spero che la questione dell’istanza di fallimento si risolva in tempi brevi. Da simpatizzante del Palermo, spiace vederlo in queste condizoni: sono convinto che la piazza meriti la Serie A e mi auguro possa tornarci sin da subito. Empoli e Frosinone sembrano favorite, poi se steccano lo vedremo”.

PALERMO: NAZIONALI DEPRIMENTI

REPUBBLICA – TOCCA AL PALERMO 2… E A RAJKOVIC

Poi uno spazio per i rimpianti: “Ricordo con affetto la prima stagione a Palermo, c’era un calore incredibile, e poi la terza, quando eravamo ampiamente in corsa per la Champions. Si fece male Amauri e non siamo riusciti a mantenere quella posizione: era quella la stagione giusta per centrare i preliminari di Champions. Spettatori? Ai miei tempi forse 15 mila spettatori li vedevi in trasferta, per me è stato un privilegio esserci e spero che la piazza si riavvicini alla squadra”.

LEGGI ANCHE

I TRE “SOLDATINI POLACCHI”

FALLIMENTO PALERMO, L’ATTESA PER LA DECISIONE

L’articolo Zaccardo: “Spiace vedere il Palermo in queste condizioni, merita la A” proviene da Stadionews24.

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker