Cronaca

Lottizzazione a Mondello, diciotto condanne: tra loro dirigenti e funzionari del Comune di Palermo

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: CRONACA

I giudici della terza sezione penale del Tribunale, presieduta da Marina Petruzzella (gli altri due giudici sono Daniela Vascellaro e Maria Ciringione) hanno condannato diciotto dei venti imputati al processo sulla lottizzazione abusiva di via Miseno a Mondello.

Solo due le prescrizioni per i venti imputati al processo sugli abusi edilizi ed è scattata la confisca della dozzina di villette realizzate senza seguire l’iter burocratico previsto in una zona con vincoli paesaggistici.

Il giudice Marina Petruzzella ha accolto così la richiesta del pm Francesco Gualtieri di togliere le abitazioni ai proprietari.

Fra i condannati ci sono due dirigenti del Comune di Palermo: Mario Li Castri e Giuseppe Monteleone. Alla sbarra c’erano anche il progettista Giuseppe Tagliareni, il costruttore e direttore dei lavori Paride Tagliareni, il notaio Santo Di Gati, quattro fra dipendenti e funzionari comunali del settore Edilizia privata fra cui Daniela Rimedio, Fabio Seminerio, Lucietta Accordino, Giuseppe Orantelli e i proprietari delle villette.

Prescritte le accuse nei confronti di Daniela Rimedio e Fabio Seminerio.

L’articolo Lottizzazione a Mondello, diciotto condanne: tra loro dirigenti e funzionari del Comune di Palermo sembra essere il primo su BlogSicilia – Quotidiano di cronaca, politica e costume.

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker