Hi-Tech

Web Tax: UE propone aliquota temporanea al 3% sul fatturato dei Big

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

La Commissione europea, come preannunciato, ha presentato oggi due proposte per provare a risolvere l'articolata vicenda della cosiddetta web tax, ovvero la tassazione delle aziende che operano nel settore digitale. L'obiettivo è eliminare la disparità di trattamento tra aziende tradizionali e digitali dal punto di vista della normativa fiscale. Come ha sottolineato a febbraio Pierre Moscovici, Commissario degli Affari economici e monetari della Commissione Euroepa: Le aziende del digitale sono tassate al 9%, quelle tradizionali al 23%. Non è accettabile,

Premessa

La premessa da cui parte la Commissione è rappresentata dall'inadeguatezza delle regole che non permettono ai paesi membri di tassare correttamente le imprese digitali in Europa quando queste non hanno presenze fisiche. La disciplina, infatti, applica la tassazione ai profitti generati da un'impresa nello Stato in cui è fisicamente presente, ma le aziende digitali per loro natura operano senza frontiere. Pierre Moscovici sottolinea:

Le nostre norme, elaborate prima dell’avvento di internet, non autorizzano gli Stati membri a tassare le imprese digitali operanti in Europa quando vi hanno una presenza fisica minima o inesistente. Questa situazione rappresenta un buco nero ancora più grande per gli Stati membri, in quanto la base imponibile viene erosa. Per questo proponiamo una nuova norma giuridica e un’imposta temporanea sulle attività digitali


Schermo Oled da 6 pollici in dimensioni contenute? LG V30, in offerta oggi da Prokoo a 535 euro oppure da Amazon a 589 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Ti potrebbe interessare...

Close
Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker