Hi-Tech

HTC Vive Focus VR: bello da usare, ma difficile da comprare

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Annunciato nel corso dell'ultima Google I/O insieme ad altri dispositivi Daydream, HTC Vive Focus VR è da subito apparsa una delle soluzioni più complete; peccato che HTC abbia deciso di installarci un software proprietario e di venderlo, per il momento, solo in Cina.

Per quanto ancora non esplorata in tutte le sue potenzialità, la realtà virtuale è indubbiamente uno degli argomenti più in voga in questi anni. Lo sa bene Google che nel corso della Google I/O dello scorso anno ha mostrato al pubblico alcuni visori standalone basati su Daydream che avrebbero dovuto popolare il mercato nei mesi successivi. Tra questi, il modello HTC sembrava il primo pronto ad arrivare sul mercato.

Così non è stato. HTC Vive Focus VR è stato infatti modificato, l'azienda taiwanese ci ha installato il proprio software e il proprio Vivewave store, l'ha rinominato Vive Focus e ha iniziato a venderlo solo in Cina. Un vero peccato? Secondo i ragazzi di Android Central, che lo hanno potuto provare in occasione della GDC 2018 in corso proprio in questi giorni, la risposta è assolutamente sì.


Nessun compromesso per durata batteria a parità di prezzo? Lenovo P2, compralo al miglior prezzo da Amazon a 443 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker