Hi-Tech

Auto elettriche: Italia fanalino di coda secondo Report | Diamoci una scossa

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

L'auto elettrica come una delle poche soluzioni per ridurre l'inquinamento dell'aria nelle nostre città e non solo. Lo dice l'Unione Europea, che obbliga i costruttori a raggiungere il limite dei 95 grammi di CO2 emessi per ogni km per le auto nuove vendute a partire dal 2021 e circa 60 grammi per quelle vendute dal 2030.

Ma nei fatti, a Bruxelles proteggono i grandi costruttori che hanno dimostrato di aver frodato i consumatori e le stesse regole degli enti regolatori, come nel caso di Volkswagen. Il colosso di Wolfsburg, con tutti i suoi marchi (Audi, Porsche, SEAT, Skoda), è stato protagonista dello scandalo "Dieselgate", che prevedeva lo sviluppo di un software per ridurre le emissioni inquinanti (soprattutto NOx) solo durante i test di omologazione.

Nel servizio di Report "Diamoci una scossa": il futuro dell'auto è elettrico?" andato in onda ieri sera su Rai3, la squadra d'inchiesta guidata da Sigfrido Ranucci dapprima si concentra sulle mancate responsabilità del Parlamento Europeo nel vigilare sullo scandalo Dieselgate – ci sono documenti che testimoniano il fatto che il presidente Tajani già sapesse da anni della manomissione delle emissioni in fase di test – e poi si dirige sulla questione dell'auto elettrica nel nostro Paese.


Il massimo rapporto qualità/prezzo? Motorola Moto G5, compralo al miglior prezzo da Media World a 139 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Ti potrebbe interessare...

Close
Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker