Hi-Tech

Trony: chiusi 43 negozi. Fallisce Dps

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Scossone nel gruppo Trony: Dps, la società che detiene il controllo del maggior numero di aziende a marchio Trony ovvero 43, ha dichiarato fallimento il 15 marzo scorso. Lo ha riportato Il Sole 24 Ore, citando informazioni confermate dai sindacati. Lavoratori a rischio: circa 30 dipendenti a Bari, 120 in tutta la Puglia – regione in cui si trovano 13 negozi controllati da Dps – e 500 in Italia. Le organizzazioni sindacali sono impegnate per chiedere un incontro con il Ministero dello Sviluppo economico e con il curatore fallimentare per evitare il licenziamento dei dipendenti.

I negozi a marchio Trony chiusi si trovano in Liguria, Piemonte, Lombardia, Veneto, Friuli e, come detto, Puglia. In Lombardia i punti vendita interessati sono 9, ed impiegano circa 140 dipendenti che ora rischiano il posto di lavoro; in Puglia, a Bari, i lavoratori si sono mobilitati con un sit-in presso uno dei tre negozi del capoluogo. I dipendenti pugliesi avevano già ricevuto segnali premonitori della crisi: a dicembre con una corposa decurtazione della busta paga, e a febbraio restando senza stipendio. L'unico punto vendita a marchio Trony che resterà operativo in Puglia è quello di Taranto, ma sol perché a gestirlo è Vertex e non Dps.

Dps ha provato ad evitare il fallimento chiedendo un concordato preventivo, ma il giudice fallimentare ha reputato tale strada impraticabile. Una delle ipotesi prospettati dai sindacati per evitare i licenziamenti è trovare una società interessata a rilevare i punti vendita. Lo suggerisce Alessio di Labio, responsabile nazionale Filcams:


Nessun compromesso per durata batteria a parità di prezzo? Lenovo P2, compralo al miglior prezzo da Amazon a 443 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker