Cronaca

Orate e gamberi non tracciati, multa da 4500 euro per una pescheria a San Lorenzo

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: CRONACA

Sequestri, sanzioni amministrative e contravvenzioni al Codice della Strada sono gli esiti dei controlli effettuati dalle Forze dell’Ordine, tra via San Lorenzo e Pallavicino.

Con il coordinamento della Questura di Palermo e la direzione dei servizi affidata al Commissariato di “San Lorenzo”, agenti del Reparto Prevenzione Crimine e personale della Guardia Costiera hanno effettuato alcuni accessi ispettivi ad esercizi commerciali.

Nel corso dei controlli nei confronti di una pescheria è stata riscontrata da parte del titolare una violazione degli obblighi previsti dalla normativa europea per la tracciabilità dei prodotti, in ragione della quale è stata irrogata una sanzione di 4.500 euro con conseguente confisca di 6 kg di pesce.

Stessa sorte è toccata ad un venditore ambulante di pesce, al quale è stata comminata la medesima sanzione e sono stati sequestrati poco più di 5 kg di prodotti ittici.

Durante i controlli è stato sanzionato ed allontanato un parcheggiatore abusivo sorpreso a svolgere l’attività illecita in via Socrate, nei pressi di una fermata degli autobus. L’uomo, non nuovo all’abusivo esercizio dell’attività di guardamacchine, è stato sanzionato per 3000 euro.

A far da cornice all’attività ispettiva alcuni posti di controllo lungo le arterie principali della zona, durante i quali sono state controllate più di cinquanta persone ed oltre trenta veicoli, riscontrando violazioni al Codice della Strada, con sanzioni pari a circa 2.000 euro.

I servizi proseguiranno nel corso delle prossime settimane, in questo ed in altri quartieri del capoluogo.

L’articolo Orate e gamberi non tracciati, multa da 4500 euro per una pescheria a San Lorenzo sembra essere il primo su BlogSicilia – Quotidiano di cronaca, politica e costume.

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker