Cronaca

Cade dalla moto per colpa di un tombino, il Comune dovrà risarcirlo con 140mila euro

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: CRONACA

Non 20 mila euro, come aveva stabilito il giudice di primo grado, ma 140 mila euro che, sommati agli interessi legali ed alle spese del giudizio, arrivano a 150 mila. È la somma che deve pagare il Comune di Sambuca di Sicilia (Ag) a un quarantenne caduto dalla moto per colpa di un tombino mal segnalato.

Lo ha sancito la Corte di Appello di Palermo con una sentenza ormai definitiva perchè il comune non si è appellato entro i previsti 120 giorni, come ricostruisce il Giornale di Sicilia. Il quarantenne aveva perso il controllo del motociclo sul quale viaggiava a causa di un tombino ribassato e non segnalato.

Nella caduta ha riportato lesioni personali e danni al mezzo. Nel 2011 il Tribunale di Sciacca aveva condannato il Comune di Sambuca a pagare un risarcimento di 20 mila euro; l’amministrazione del tempo non ritennne di costituirsi in giudizio per difendere l’Ente.

In appello è stata accolta la tesi del sambucese, assistito dall’avvocato Pasquale Modderno, che chiedeva il risarcimento del danno biologico e funzionale oltre a quello estetico per lo squarcio alla gamba.

L’articolo Cade dalla moto per colpa di un tombino, il Comune dovrà risarcirlo con 140mila euro sembra essere il primo su BlogSicilia – Quotidiano di cronaca, politica e costume.

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker