Hi-Tech

Airbus vuole risolvere il problema dei rifiuti spaziali con un arpione

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Il problema dei rifiuti spaziali sta diventando sempre più serio e difficile da gestire. Sono diversi gli studi condotti dagli esperti per cercare di capire come ridurre l’anello di spazzatura che circonda il nostro pianeta, pieno di detriti di satelliti abbandonati, di parti staccate dai motori dei razzi e addirittura di pezzi della piattaforma European Envisat Earth. Alcuni di questi rifiuti raggiungono i 10 centimetri di lunghezza (se non di più) e se ne “contano” più di 20 mila. Troppo.

Per questo motivo Airbus ha progettato uno speciale arpione che avrà il compito di raccogliere la spazzatura spaziale – per lo meno i detriti di più grandi dimensioni – infilzandoli “come un coltello caldo nel burro” (sono parole del project manager Alastair Wayman) e accompagnandoli nell’atmosfera dove – per l'attrito – bruceranno fino a polverizzarsi prima di avvicinarsi alla superficie terrestre.

L’arpione è lungo appena un metro e verrà posizionato all’esterno di una navicella spaziale. Una volta che il materiale da recuperare viene perforato, la punta dell’arpione si aprirà per evitare che i detriti intercettati sfuggano alla presa (il funzionamento ricorda quello dei tasselli da muro, per intenderci).


Il top gamma di piccole dimensioni per eccellenza. la scelta obbligata per un Android tascabile? Sony Xperia XZ1 Compact, compralo al miglior prezzo da ePrice a 340 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Ti potrebbe interessare...

Close
Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker