Hi-Tech

Trump blocca l'acquisizione di Qualcomm da parte di Broadcom

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Donald Trump ha bloccato l'acquisizione ostile di Qualcomm da parte di Broadcom, citando motivi di sicurezza nazionale. Potrebbe essere questo l'epilogo della travagliata vicenda, iniziata qualche mese fa con un'offerta, non sollecitata, di ben 130 miliardi di dollari. L'ordine del presidente degli Stati Uniti impedisce anche a Broadcom di presentare i 15 candidati alla dirigenza di Qualcomm, cosa che sarebbe dovuta avvenire nel corso della prossima assemblea degli azionisti.

Che il governo statunitense stesse investigando sulla faccenda si sapeva già da qualche giorno, ma le indagini del CFIUS (comitato per gli investimenti stranieri sul suolo statunitense) erano in corso segretamente già da qualche mese. L'argomentazione dell'ente è che probabilmente Broadcom ridurrà gli investimenti di Qualcomm, rendendo lei e tutti gli Stati Uniti meno competitivi nel settore delle reti 5G rispetto ad aziende cinesi come Huawei.

Entrambe le società hanno rilasciato brevi comunicati stampa per commentare l'ultimo sviluppo. Qualcomm si limita a riportare i fatti, e specificare che, sempre su richiesta dell'ordine presidenziale, l'assemblea degli azionisti si terrà il prima possibile, ovvero il 23 marzo 2018. L'assemblea avrebbe dovuto inizialmente tenersi il 6 marzo, poi era stata spostata, sempre su richiesta del governo, al 5 aprile, per permettere al CFIUS di concludere le proprie indagini.


Schermo Oled da 6 pollici in dimensioni contenute? LG V30, in offerta oggi da Prokoo a 535 euro oppure da ePrice a 622 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker