Hi-Tech

Ford guarda al cielo: le proposte per il mondo dei droni

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Dalla strada al cielo: Ford ha avviato un progetto di ricerca e sviluppo dedicato ai droni, una tecnologia che sta prendendo sempre più piede nella vita di tutti i giorni, non solo per foto e video. I droni oggi vengono impiegati in architettura, nell'agricoltura per il monitoraggio delle coltivazioni o persino per la cura attiva dei campi, o ancora nelle operazioni di soccorso per valutare il territorio in caso di calamità naturali.

La divisione di Ford nasce proprio per trovare nuovi modi di impiego dei droni in diversi campi d'applicazione, la stessa filosofia che sta dietro ad alcuni veicoli della gamma come Ford F150 o Transit ad esempio. D'altronde le stime della FAA parlano di 4.3 milioni di droni nel 2020 per il solo segmento consumer e Ford vuole portare la propria esperienza nel mondo dei trasporti applicandola a questo settore.

Tra le proposte del produttore, ad esempio, il sistema di identificazione e tracciamento dei droni in volo, evoluto in una forma che utilizza le luci già presenti per trasmettere il codice da 10 cifre come se fosse una "targa". Il segnale verrebbe catturato e interpretato da un'applicazione basata su una videocamera, persino quella di uno smartphone tradizionale, consentendo quindi a chiunque di indentificare il drone e segnalare l'eventuale comportamento illecito del pilota ad una distanza di 24 metri. Il vantaggio per i proprietari del drone sarebbe il risparmio dei costi per l'identificazione e la registrazione.


Lo smartphone più richiesto del momento? Samsung Galaxy S8, in offerta oggi da Tiger Shop a 477 euro oppure da ePrice a 520 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker