Sport

Fallimento Palermo, le controdeduzioni della Procura: “Situazione ancora critica”

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: SPORT

27 Gennaio-2017  Maurizio Zamparini

“Situazione ancora critica”. Questa in sintesi la risposta della Procura contenuta nelle controdeduzioni alla perizia sui conti del Palermo calcio, presentata lo scorso 28 febbraio. Adesso toccherà al club rosanero rispondere o meno entro il prossimo 20 marzo con le proprie controdeduzioni per integrare la documentazione già presentata, in vista della sentenza.

SEI GIOCATORI ROSANERO CONVOCATI IN NAZIONALE

ZAMPARINI: “QUESTO IL VERO PALERMO. MA PER ME E’ L’ULTIMO ANNO”

Ancora una volta i punti discordanti tra le parti in causa sono diversi, tra essi anche la valutazione del parco giocatori, che dai periti Saverio Mancinelli, Daniele Santoro e Angelo Paletta (in base ad un algoritmo) viene stimato in 58 milioni di euro, 16 in più di quanto stimato dalla società Wallabies per conto del club e 39 milioni in più rispetto alla valutazione elaborata per i pm da Alessandro Colaci, realizzata attraverso i dati del portale web Tranfermarkt.

IL FUTURO DI GNAHORÉ: IL NAPOLI INCOMBE

A preoccupare maggiormente però i pm è la situazione legata al “caso” Mepal – Alyssa: per i periti la prima tranche da 11,5 milioni versata da Alyssa (riconducibile a Zamparini) per la cessione di Mepal e la fidejussione presentata da GASDA renderebbero la situazione relativamente sotto controllo. Per la Procura invece la situazione è da considerarsi ancora critica, perchè Alyssa viene ritenuta non avere le risorse per saldare il debito, bollando quindi come incerta l’entrata dei restanti 28 milioni di euro, prevista tra il 2018 e il 2019.

LEGGI ANCHE

LE PAGELLE IRONICHE DI AMENTA E FERRARA

PALERMO – FROSINONE, GLI HIGHLIGHTS

GDS – LE QUATTRO MOSSE VINCENTI DI TEDINO

L’articolo Fallimento Palermo, le controdeduzioni della Procura: “Situazione ancora critica” proviene da Stadionews24.

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker