Hi-Tech

I prezzi delle RAM potrebbero continuare a salire: i data center spingono la domanda

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Il prezzo delle memorie RAM potrebbe non accennare a diminuire, ma, al contrario, essere protagonista di un nuovo aumento, nonostante si ipotizzasse un assestamento del mercato nel corso del 2018.

Digitimes ha riportato alcune voci provenienti da fonti molto vicine al settore delle memorie secondo cui Samsung, SK Hynix e Micron si stanno preparando a fronteggiare un forte aumento della domanda incrementando la propria capacità produttiva del 30%, anche se questo potrebbe non bastare a contenere le richieste di DRAM provenienti sia dal mondo degli smartphone, ormai non più una novità, sia da quello dei data center. Questi, alla luce dell'enorme espansione dei servizi che li utilizzano in tutto il mondo, cominciano a pesare in maniera sempre più significativa sulla domanda di componenti.

L'incremento del 30% potrebbe non essere sufficiente a soddisfare la domanda globale e questo porterà ad ulteriori aumenti dei prezzi compresi tra il 5 e il 10%. Tutto ciò dovrebbe avvenire già entro il secondo trimestre del 2018. Secondo quanto riportato da Goldman Sachs, il costo di un'unità di memoria da 32GB destinata ai server è già passato a 315 dollari rispetto ai precedenti 300.


Il sogno di molti risparmiando? Apple iPhone X, in offerta oggi da Tiger Shop a 887 euro oppure da ePrice a 944 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Ti potrebbe interessare...

Close
Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker