Cronaca

L’8 marzo e la lotta contro la violenza sulle donne: sciopero del trasporto pubblico locale, treni, aerei, scuole e uffici pubblici

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: CRONACA

Domani, giovedì 8 marzo, trasporto pubblico locale, treni, aerei, scuole e uffici pubblici a rischio in tutta Italia per lo sciopero generale nazionale di 24 ore indetto per i comparti pubblici e privati dai sindacati Usb e Usi. La protesta si svolge, nel giorno della festa delle donne, per la “Giornata internazionale di lotta per i diritti delle donne”: con l’hashtag #wetoogether, in molte città d’Italia ci saranno azioni, picchetti, piazze tematiche, presidi e cortei.

Anche quest’anno l’Unione Sindacale di Base ha risposto all’appello di ‘Non Una Di Meno’, con la proclamazione dello sciopero generale di 24 ore per l’8 marzo, perché – spiega il sindacato – la lotta contro ogni discriminazione di genere e ogni forma di violenza maschile sulle donne è parte sostanziale della lotta complessiva del nostro sindacato. Saranno più di 70 i paesi in cui le donne incroceranno le braccia astenendosi da qualsiasi attività produttiva e riproduttiva, formale o informale, retribuita o gratuita. Il rifiuto della violenza maschile in tutte le sue forme e la rabbia di chi non vuole esserne vittima si trasformeranno in un grido comune”

Per i trasporti ferroviari lo sciopero si svolgerà dalla mezzanotte alle 21 di giovedì.
Trenitalia ha fatto sapere che le Frecce circoleranno regolarmente, mentre per gli altri treni nazionali le ripercussioni dovrebbero essere limitate.

Per il comparto volo, alcune sigle sindacali dei controllori di volo hanno proclamato uno sciopero nazionale dalle
13 alle 17 (sciopero locale presso Roma Fiumicino dalle 10 alle 18): Alitalia ha fatto sapere che “potrebbero verificarsi alcune modifiche dell’operativo dei voli” e che “la compagnia si è vista costretta a cancellare alcuni voli, sia nazionali che internazionali”, previsti per domani.

Domani saranno a rischio anche le lezioni nelle scuole: i sindacati SLAI COBAS, USI, USI-AIT, USB (ha aderito USI SURF)
hanno indetto per l’intera giornata uno “sciopero generale in tutti i settori lavorativi pubblici, privati e cooperativi”, compreso quindi il comparto scuola.

I taxi svolgeranno invece il proprio servizio regolarmente tutto il giorno: per domani “non esiste alcuno sciopero programmato dai sindacati taxi – hanno fatto sapere i sindacati dei tassisti – e, comunque, la legge italiana vieta lo sciopero concomitante del servizio di trasporto pubblico di linea (bus, tram, metro…) con quello dei taxi: il
Garante degli Scioperi non lo permetterebbe”.

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker