Cronaca

Festa della donna, non solo scioperi e manifestazioni: le iniziative per celebrare l’8 marzo

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: CRONACA

Otto marzo festa della donna. Un giorno in cui si celebra il loro valore e le loro potenzialità ed in cui si tenta di sensibilizzare la società civile sui temi che più stanno a cuore alle donne, a partire dal rispetto nei luoghi di lavoro e alla lotta contro la violenza.

Quest’anno sono molti gli eventi e le ricorrenze per festeggiare le donne.

Si parte dalla tutela della salute: presso la sala Fici dell’ospedale Cervello, dalle ore 10,00, alla presenza del Sindaco di Palermo, Prof.re Leoluca Orlando, e delle autorità civili e militari, oltre che di specialisti del settore, avrà luogo il seminario Formativo e Informativo “Lo screening ginecologico, ostetrico, oncologico e le difficoltà delle donne immigrate”. L’iniziativa vuole focalizzare l’attenzione sia sulle difficoltà che le donne immigrate vivono quando vengono sottoposte ai primi controlli medici al momento dello sbarco e per tutto l’iter che segue, sia sul corretto approccio che il personale sanitario e parasanitario deve avere nei loro confronti.

Sarà anche una giornata di mobilitazione: stamani le studentesse delle scuole palermitane hanno manifestato piena solidarietà a quante  l’8 marzo, incroceranno le braccia in occasione dello sciopero globale delle donne lanciato dalla piattaforma “Non una di meno” in occasione della Giornata Internazionale della Donna. Striscioni esposti fuori dalle scuole e aperti nelle aule nel corso delle lezioni per ricordare l’appuntamento relativo alla manifestazione di domani che, a Palermo, è stata indetta dall’Assemblea contro la violenza maschile sulle donne partirà e che partirà da piazza Verdi alle 17.30. Studentesse medie e universitarie, lavoratrici, precarie, disoccupate infatti scenderanno in piazza e unite invaderanno le strade della città rivendicando in maniera ferma e decisa il diritto all’autodeterminazione e contro la violenza di genere, qualsiasi sia la forma in cui essa viene perpetrata.

L’8 marzo infatti, trasporto pubblico locale, treni, aerei, scuole e uffici pubblici sono a rischio in tutta Italia per lo sciopero generale nazionale di 24 ore indetto per i comparti pubblici e privati dai sindacati Usb e Usi. La protesta si svolge, nel giorno della festa delle donne, per la “Giornata internazionale di lotta per i diritti delle donne”: con l’hashtag #wetoogether, in molte città d’Italia ci saranno azioni, picchetti, piazze tematiche, presidi e cortei.

Ancora a Palermo, verrà inaugurato lo sportello legale delle donne per iniziativa della Fisascat Cisl. Si tratta di uno strumento per tutelare la vita personale e familiare delle donne e metterle in guardia dagli episodi di violenza fisica e psicologica che possono accadere anche sul posto di lavoro dove persistono tutt’oggi discriminazioni non da poco.

Il ruolo delle donne nella costruzione della Repubblica e per l’affermazione della democrazia; le donne come motore dell’antifascismo e di una battaglia per i diritti ancora non conclusa: sono i temi al centro delle iniziative organizzate dalla Cgil e dall’ Anpi Sicilia assieme allo Spi e alla Flc regionali e all’Udi Palermo per celebrare l’8 marzo. La giornata si aprirà con la deposizione, alle 9, di una corona di fiori sulla lapide della Resistenza, nell’atrio di palazzo delle Aquile e con la consegna della cittadinanza onoraria a Carla Nespolo, presidente nazionale dell’Anpi.

Celebrazioni anche nella città dello Stretto. Il Comitato italiano per il reinserimento sociale di Messina chiama a raccolta tutti coloro che si occupano e preoccupano per le donne. Si svolgerà, infatti, giovedì 8 marzo, nella Sala ovale del Comune di Messina, con inizio alle ore 12, una conferenza, diventata appuntamento fisso nella Giornata dedicata alle donne, dal titolo ‘Emancipazione rinnegata, femminismo, femminilità e valorizzazione delle differenze’. Un appuntamento per mettere in rete tutte le associazioni che operano sul territorio.

E per le donne che vorranno festeggiare la giornata dedicandosi un po’ di tempo libero e relax, un doppio appuntamento tra cultura e bellezza naturalistica. Speciali promozioni per chi deciderà di visitare il Museo diocesano di Palermo e per chi invece preferirà la neve degli impianti sciistici di Piano Battaglia. 

L’equilibrio tra i sessi è la ragione del successo delle imprese. È quanto emerge dallo studio del Gruppo Sodexo sugli effetti del gender balance: secondo gli esperti, per ottenere performance ottimali il mix perfetto di uomini e donne in azienda si aggira tra il 40% e il 60%. L’apporto “rosa” accresce la sicurezza sul posto di lavoro (+12%), aumenta la produttività (+8%) e il tasso di partecipazione dei dipendenti (+12%). Risultati che molti uomini dovrebbero tenere bene in mente quando parlano ancora di “sesso debole”.

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker