Cronaca

Sanlorenzo Mercato omaggia la donna tra piatti speciali, musica e promozioni

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: CRONACA

Sanlorenzo rende omaggio alle donne con il colore che più le rappresenta: il giallo delle mimose, il fiore della loro festa. In programma diverse iniziative, tra piatti speciali, musica e promozioni, rigorosamente al femminile, che si snodano lungo tutta la settimana. Numerosi poi gli appuntamenti musicali: dal consueto aperitivo musicale del mercoledì con Antonio Furceri alla notte brasiliana di giovedì 8 marzo con Valeria Milazzo e la sua band, passando al rock alternativo dei 12BBR di venerdì 9 marzo. E per finire, domenica 11 l’attesa semifinale di “Canto al Mercato”, il primo contest musicale di Sanlorenzo.

Dal 6 marzo – LA SETTIMANA DELLE DONNE DI SANLORENZO – Dal 6 all’8 marzo, Dolce e salato, ciascuna bottega propone il suo piatto speciale, rigorosamente “giallo”: dalle classiche torte mimosa della Pasticceria ai cupcake mimosa del Forno, dalle pappardelle mimosa con zucchine, cacio, guanciale e zafferano del Pastificio agli involtini di pesce spada al limone della Pescheria alle scaloppine mimosa con vino bianco e zafferano della Carnezzeria passando per il panino alla curcuma con coppa di suino, rucola ed ennese della Salumeria e all’arancina al burro con curcuma naturale della Friggitoria fino al cocktail mimosa della Vineria. Dal 6 all’8 marzo, dalle 19 alle 22, tutte le donne che presentano la Carta Mercato alle casse dell’info-point avranno diritto ad uno sconto del 30% su due pietanze a scelta tra le pietanze “gialle”, ovvero i piatti speciali ideati per l’occasione dalle botteghe, e su una bevanda, lo speciale cocktail mimosa. L’8 marzo sarà poi una serata da poter vivere con le amiche in Osteria con una cena speciale pensata ad hoc solo per l’occasione: si comincia con “Milledonne”, sovrapposizione di pesce affumicato, ortaggi e bufala, quindi si prosegue con “L’aracina è fimmina”, timballino di capellini, la “Triglia a beccafico”, sandwich di filetti di triglie al forno con farcitura di cipolle, mollica, succo di arance, per poi concludere in dolcezza con una delicata gelatina di mandarino e una macedonia di frutta fresca.

GLI APPUNTAMENTI MUSICALI

7 marzo, ore 20.00 – L’APERITIVO MUSICALE CON ANTONIO FURCERI – (ingresso gratuito) – Vineria – Si respira tutto il fascino di un lounge bar retrò nelle atmosfere dell’aperitivo musicale di Sanlorenzo.

Per il nuovo appuntamento del mercoledì sera, a partire dalle 20, torna al piano Antonio Furceri, musicista palermitano capace di spaziare dal pop al blues, con arrangiamenti in chiave swing tutti da gustare.

Si va dal blues al jazz, dalla bossa nova al pop, in una progressione musicale che fa da sottofondo alle chiacchiere rilassate del mercoledì sera nella vineria di Sanlorenzo. Comodamente seduti al tavolo gustando un aperitivo a base di salumi e formaggi della Salumeria o di pizza al taglio del Forno o di deliziosi mignon della Friggitoria, ci si può rilassare in un viaggio musicale attraverso epoche e generi, in un continuum guidato soprattutto dall’ispirazione del momento.

Da “Sicily” di Pino Daniele a “The Mooche” di Duke Ellington fino a vere e proprie sperimentazioni musicali, con l’esecuzione al piano di un brano complesso e articolato come “Firth of Fifth” dei Genesis. Tra i bianchi e i neri del piano del Mercato le più celebri musiche di tutti i tempi prendono così nuova vita, nelle versioni riarrangiate di Furceri, per una vera e propria installazione sonora che affascina il pubblico di ogni età.

8 marzo, ore 21.00 – NOTTE DONNA BRAZIL CON VALERIA MILAZZO QUARTET E TANTI OSPITI – (ingresso gratuito) – Palco Vineria – Si apre alle 21 la notte speciale di Sanlorenzo Mercato che sceglie di omaggiare le donne con un concerto di musica brasiliana. Sul palco Valeria Milazzo Quartet che con Vincenzo Palermo alla chitarra canterà alcuni tra i più celebri brani del repertorio carioca. Con loro tanti ospiti esclusivi, pronti a esibirsi ciascuno secondo il proprio stile con arrangiamenti personalizzati e rivisitazioni originali di grandi classici. Da “Linda” a “Garota de Ipanema” di Caetano Veloso passando per “Dindi” di Antônio Carlos Jobim, per due ore di ritmo e divertimento.

“Il Brasile è una realtà dalle molteplici sfaccettature, dove a predominare sono la sinuosità delle forme, la passionalità del ritmo, il calore dei sorrisi. Ecco perché credo che sia il migliore omaggio per le donne in questo giorno di festa – afferma Valeria Milazzo – “Il Brasile stilla ad un tempo magia, malinconia e immensa passione per la vita, proprio come una donna”.

L’attività artistica di Valeria Milazzo è segnata da numerosi riconoscimenti: nel 1992 come ospite al “Telethon”, nel 1995 finalista al Festival di Castrocaro. Nel 1998 diventa la voce dell’ensemble di musica celtica Aes Dana, duetta con i Chieftains in concerto con l’Orchestra Sinfonica del Teatro Massimo e ancora con Jackie McShee ed il batterista Jerry Conway, noti esponenti della musica irlandese. Nel 2006 Valeria Milazzo entra a far parte dei Bandaluna, gruppo di musica etno-jazz di cui scrive i testi originali in siciliano e in lingua straniera. Nel 2010 si esibisce al Badrutt Palace (St.Moritz), a Milano per lo show-case “Visibilia” dove riceve gli elogi di Mogol, ospite della serata, partecipa anche al Festival della Musica Siciliana con il brano “Ninna Ninnarò” firmato da lei stessa ed entra nella rosa dei finalisti di “Area Sanremo”.

9 marzo, ore 21.00 – VENERDÌ È SANLORENZO CON 12 BBR – (ingresso gratuito) – Palco Vineria – Ad un anno dalla pubblicazione del loro primo EP che li ha portati ad esibirsi in tutta Italia fino a suonare al Sziget Festival 2017 di Budapest, i 12 BBR approdano alle 21 sul palco di Sanlorenzo, per un venerdì adrenalico e travolgente.

La band è composta da Francesco Paolo Bruno (voce e chitarra), Antonio Caruso (chitarra e cori), Mattia Di Maio (basso), Totò Magaddino (batteria). Grande carica emotiva e un linguaggio originale caratterizzano il gruppo siciliano che si impone sul panorama musicale sulla scia delle correnti rock-blues e alternative rock più recenti.

Una “rivoluzione” che è insita già nel nome: destrutturare le classiche 12 battute, mantenendo il sound caldo e graffiante del blues, urlato nelle loro produzioni inedite. Caratterizzata da una scrittura e un sound poliedrici, la band concilia influenze soul e psichedeliche ad una musicalità di derivazione blues, con un sound che li accomuna all’attuale rock d’oltreoceano.

Il progetto 12BBR nasce nel 2014 dall’incontro tra il cantante Francesco Paolo Bruno e il chitarrista Antonio Caruso, assumendo successivamente l’attuale formazione con Mattia Di Maio al basso e Totò Magaddino alla batteria. Dopo un periodo dedicato alla scrittura la band è già sui principali palchi siciliani e vive le prime produzioni con la successiva uscita del demo “40 BILLS”, graffiante mix di sonorità che riesce subito a trovare spazio nelle radio indipendenti italiane, francesi e algerine.

Spinti da un ottimo responso di critica e dall’attività concertistica, i 12BBR sono, tra le altre cose band d’apertura per il fenomeno blues mondiale Jack Broadbent, finalisti per le selezioni “Arezzo Wave” e vincitori a Milano del premio critica nella 28esima edizione de “Rock targato Italia”. Nel 2016 la band è impegnata nella realizzazione del primo EP di brani inediti “12 Bars Blues Revolution”. Dal primo lavoro discografico vengono estratte prima “how does it end?” il cui videoclip esce in esclusiva per il sito Ondarock e poi “Scatterbrained”.

11 marzo, ore 21.00 – CANTO AL MERCATO, LA SEMIFINALE – (ingresso gratuito) – Palco Vineria – “Canto al Mercato, cantautori e scanzonatori live”, primo innovativo contest del Mercato, giunge all’attesa semifinale. A sfidarsi a suon di musica a partire dalle 21 i sei artisti emergenti che hanno passato il turno nel corso delle prime tre serate: il cantautore Andrea Gioè, lo scanzonatore Antonio Spallino, la giovane cantautrice Martina Cirri, il cantautore Gaetano Mirabella, la cantautrice Sofia Passanante, la band Dis’chords Orchestra.

Uno spettacolo fatto di musica, ma anche di tanto divertimento, realizzato in collaborazione con la Tiz di Tiziano Di Cara, direttore artistico e talent scout, e la Music Academy Palermo, una delle più apprezzate scuole di musica in Sicilia, diretta da Germano Seggio, fra i maggiori chitarristi d’Italia. A presentare la serata il cantautore scanzonatore” Corrado Nitto insieme al comico e musicista Roberto Anelli.

Tra inediti e cover personalizzate la semifinale vedrà i sei interpreti selezionati contendersi il posto in finale. Presenza scenica, qualità dei testi e doti musicali: questi i principali criteri di valutazione.

Da un lato la giuria popolare costituita dal pubblico presente, dall’altro la giuria di qualità composta da tecnici e musicisti del panorama musicale palermitano: dal producer musicale e speaker di radio Time Mario Caminita al critico musicale Tancredi Bua, passando per la speaker radiofonica Simona Farana, la cantante e attrice Alessandra Ponente, il cantautore Manlio Noto e il direttore artistico Tiziano Di Cara.

Spazio dunque a cantautori siciliani che attingono dalla tradizione della musica d’autore italiana e da proprie creazioni originali, ma anche agli “scanzonatori”, talenti comici in grado di declinare le proprie interpretazioni vocali e musicali in chiave umoristica. Parole d’ordine: idee, talento e originalità, per interpretare la musica in modo creativo e anche un po’ spregiudicato.

La finale si disputerà il prossimo 25 marzo. Il vincitore avrà l’opportunità di registrare il proprio inedito negli studi di Music Academy Palermo e potrà vivere l’esperienza esclusiva di solcare il palco di Sanlorenzo Mercato con un concerto live.

(foto di Ettore Ventura fornita dall’ufficio stampa)

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker