Cronaca

Mazzette a dirigente regionale Energia, in tre rinviati a giudizio

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: CRONACA

Il gup Cristina Sala ha disposto il rinvio a giudizio per tre degli indagati nell’inchiesta per corruzione che riguarda la tangente che sarebbe stata pagata da un consulente dell’azienda Rtr Rete Rinnovabili a un dirigente dell’assessorato regionale all’Energia.

Andranno a processo dal 4 giugno prossimo davanti alla terza sezione del Tribunale Paolo Lugiato, amministratore delegato dell’azienda, Vincenzo Salvatore Sucato, consulente esterno dell’azienda con sede a Roma, e Vita Capria, dell’ufficio legale della società.

Salvatore Rando, all’epoca dei fatti dirigente pro tempore all’assessorato regionale all’Energia, ha scelto l’abbreviato che comincerà l’11 aprile. Secondo l’accusa la tangente serviva a oliare il rilascio di un decreto di autorizzazione in sanatoria per l’allaccio di un impianto fotovoltaico alla rete elettrica.

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker