Hi-Tech

Metal Gear Survive: alcuni consigli per sopravvivere nelle prime ore di gioco

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

In attesa delle "delicata" recensione di Metal Gear Survive – che sarà pubblicata nei prossimi giorni – dispensiamo una serie di consigli per tutti i giocatori che vogliono avventurarsi e sopravvivere nelle lande di Dite in completa solitudine.

Prima di iniziare però un consiglio generale: a volte bisogna cercare di mettere da parte i pregiudizi e dare una possibilità ad un gioco che, nonostante abbia i suoi difetti e alcune scelte del team di sviluppo possano risultare discutibili, racchiude al suo interno grandi potenzialità per il genere che vuole rappresentare.

Acqua, Cibo e Medicine indispensabili per sopravvivere

  • Acqua pulita, cibo e medicine sono risorse fondamenti per sopravvivere nella lande di Dite: di fame, di sete e di malattie si può infatti morire.
  • Prima di partite per ogni missione sarà quindi necessario avere nel proprio inventario un buon quantitativo di risorse utili, adeguatamente cucinate, per rifocillarsi quando i parametri vitali raggiungeranno un livello critico.
  • Uccidere qualunque tipo di animale sara essenziale per ottenere gli ingredienti richiesti nelle ricette.
  • Ricordate: mangiare carne cruda o altri alimenti non cucinati potrebbe causare una vera e propria infezione intestinale con conseguenti effetti…..l'unica ancora di salvezza sarà avere in tasca la medicina adatta.
  • In base al tipo di ferita, alla malattia o all'infezione sarà necessaria una precisa cura quindi bisogna attrezzarsi.
  • Acqua sporca si troverà in gran quantità ma quella pulita scarseggia e, nelle prime ore di gioco, saremo costretti a bere acqua non proprio pura con il rischio di contrarre qualche infezione.
  • Successivamente si sbloccheranno strutture avanzate, da costruire nel campo base, e quindi si potrà anche produrre cibo e acqua pulita ma sino a quel momento il rischio di morire prematuramente è molto alto sopratutto se non abbiamo le cure adatte.

Raccogliete tutto ma proprio tutto

  • Qualunque materiale può tornare molto utile: quindi raccogliete qualsiasi cosa anche quella che sembra più inutile.
  • Stracci, cotone, legno, chiodi, sacchi di iuta, bottiglie vuote, secchi, ferro, gomme etc etc etc: non lasciate nulla per strada.
  • Il mondo di Dite è disseminato di materiali e tutto servirà per costruire e potenziare piani di lavoro, fortificazioni, armi, munizioni ed equipaggiamento a patto di possedere le "ricette" corrispondenti.
  • Aprite tutti i contenitori: al loro interno spesso si troveranno istruzioni per costruire qualsiasi cosa ma se fallite il mini-gioco si farà molto rumore e arriveranno orde di Vaganti.

Non distrarsi e attivare qualunque Wormhole

  • Le lande di Dite sono vaste e completamente esplorabili ma i pericoli sono dietro ogni angolo, le risorse sono limitate e nella Polvere la bombola di ossigeno è indispensabile, la visibilità è ridotta e morire non sarà difficile.
  • Quando siamo in missione non bisogna distrarsi dall'obiettivo: raggiungerlo il più in fretta possibile, raccogliere materiali, portare a termine il compito e tornare al campo base sarà essenziale, sopratutto per ricaricare l'ossigeno e non sprecare energia Kuban.
  • L'energia Kuban è reperibile in quantità ma non abusatene: ogni volta che si ricaricherà la bombola durante una missione la richiesta di Kuban successiva sarà sempre maggiore.
  • Guardarsi sempre intorno, prendere punti di riferimento, conficcare bandiere nel terreno o indicatori sulla mappa, può tornare molto utile sopratutto nella Polvere dove la visibilità è ridotta, l'indicatore su schermo spesso sparisce e sulla mappa non è segnalata la nostra posizione.
  • Quando si avranno equipaggiamenti migliori e statistiche superiori il tempo per esplorare non mancherà.
  • Si può tornare in zone già visitate in qualunque momento e attivando i Wormhole sarà tutto più semplice.
  • I Wormhole sono in pratica punti di viaggio rapido, sparsi per Dite, ma attivarli significa scontrarsi contro un'orda di Vaganti: preparate qualche fortificazioni al campo base e portatele sempre in missione per proteggere voi stessi e l'attivazione dell'Wormhole.

Quando possibile evitate di combattere

  • I Vaganti non sono creature particolarmente argute ma potrebbero fare molto male sopratutto se sono numerose.
  • Quando possibile bisogna evitare di fare rumore, strisciando o camminando accucciati.
  • Prenderli alle spalle ed ucciderli furtivamente sarà un'ottima idea.
  • Il loro punto debole è la "testa" non bisogna mai dimenticarlo ma altre creature, tra cui i Kamikaze, potrebbero essere più sensibili in altri punti, magari sulla schiena.
  • L'AI dei nemici non è particolarmente performante e quindi con la strategia giusta, bombe incendiarie, mine e barriere posizionate in punti strategici, annientare in massa le creature non sarà particolarmente difficile.

Tornate spesso al campo base e non fate gli eroi

  • In Metal Gear Survive non è il caso di fare gli eroi: tornate spesso al campo base.
  • Il gioco salva solo in automatico e quando si muore nel bel mezzo di una missione l'unica opzione è quella di ricominciare dall'ultimo salvataggio che, nella maggior parte dei casi, significa ricominciare l'intero incarico.
  • Con il game over perderemo anche tutti gli oggetti e i materiali raccolti dall'ultimo salvataggio automatico quindi è sempre meglio tornare una volta in più alla base sopratutto quando abbiamo le tasche belle piene.

Il vero top gamma Nokia? Nokia 8 è in offerta oggi su a 364 euro oppure da ePrice a 440 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker