Cronaca

Nuova intimidazione alla Sikelia, bruciati due autocarri nel cantiere del Policlinico

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: CRONACA

Nuova intimidazione ai danni della società Sikelia che sta realizzando i lavori di restyling al Policlinico. Qualcuno ha dato fuoco a due furgoni e distrutto alcuni vetri della zona del cantiere edile.

Poi hanno portato via attrezzatura. L’ennesima minaccia è avvenuta due settimane fa, ma la notizie si è appresa solo adesso. I carabinieri hanno sentito le vittime e stanno ricostruendo quanto avvenuto. Non è la prima volta che il cantiere è preso di mira.

Lo scorso anno gli episodi denunciati alle forze dell’ordine sono stati cinque. A gennaio dello scorso anno qualcuno ha tagliato i cavi in rame della nuova Rianimazione. E ancora, il 10 maggio, nel cantiere di via Messina Marine per il collettore fognario (appalto da 15 milioni) qualcuno ha dato fuoco ad alcuni tubi: un danno da 20 mila euro.
Due giorni prima un altro raid al reparto di Oculistica già in consegna: gli estintori sono stati svuotati, un vetro è stato sfondato, il padiglione è stato allagato. Altri 20 mila euro di danni, poi, sono stati inventariati appena a giugno dagli addetti ai lavori nell’ufficio Servizi.

È stata spaccata con una punta in ceramica la facciata in vetro del reparto. Adesso ad inizio d’anno l’ennesimo raid con danni ingenti.

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker