Cronaca

Il Palermo torna a vincere: 4 a 1 contro l’Ascoli al Barbera, il primo tempo in vantaggio i bianconeri

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: CRONACA

Il Palermo dopo tre sconfitte e un pareggio torna a vincere. Al Barbera è festa per i tifosi che hanno sfidato il freddo.

Pronti via, il Palermo batte il calcio d’inizio. Primi minuti a tinte rosanero, con i padroni di casa che provano subito a rendersi pericolosi.

Al 4′ La Gumina, servito da Coronado, si guadagna una punizione da posizione interessante. Dai 25 metri batte Jajalo, il pallone esce di pochissimo alla destra di Lanni. All’11’ bell’azione del Palermo con Coronado che si libera di diversi avversari, apre per Rispoli che crossa in mezzo ma la difesa ospite spazza in corner. Al minuto 13 i rosanero perdono palla in attacco innescando il contropiede degli avversari che, dopo un’azione manovrata, arrivano alla conclusione con Monachello: palla fuori.

Al 15′ l’Ascoli batte il suo primo corner con Clemenza, pallone messo fuori da Struna ed intercettato da De Santis che prova invano a sorprendere dalla grande distanza Pomini.

Al 17′ contropiede degli uomini di Tedino con Coronado che parte quasi dalla propria difesa, si fa tutto il campo e alla fine decide di calciare mandando la sfera alle stelle. Due minuti più tardi Dawidowicz intercetta un pallone sulla trequarti, palla a Nestorovski che fa tutto da solo e lascia partire un sinistro dal limite ma Lanni fa sua la palla. Al 22′ secondo corner in favore dell’Ascoli per una conclusione a botta sicura del 27 bianconero deviata da Bellusci. Nessun pericolo sugli sviluppi dell’angolo.

Al 24′ occasionissima per il Palermo con Nestorovski che, lanciato alla perfezione da Jajalo, colpisce il pallone di testa: bravo l’estremo difensore dell’Ascoli a mandare in corner. Al 39′ nuova occasione per il Palermo con Coronado che lascia partire un diagonale rasoterra dai 20 metri, ancora bravo Lanni a distendersi ed evitare il gol del numero 10 rosanero.

Al 42′ cambia il parziale in favore dell’Ascoli: traversone di Mogos dalla destra, la palla giunge a Clemenza che di sinistro strozza il tiro, sul pallone si avventa Bianchi che con il mancino spinge la palla in rete: Palermo-Ascoli 0-1. L’arbitro assegna un minuto di recupero durante il quale non succede nulla, il primo tempo finisce 1-0 per gli ospiti.

Nel secondo tempo scendono gli stessi uomini. Passano pochissimi secondi ed i rosanero trovano subito il gol del pari con Rispoli che, dopo una mischia in area, è il più veloce di tutti ed insacca il pallone: è 1-1.

Dopo circa un minuto il Palermo completa la rimonta con Coronado che in area di rigore scarta tre uomini e dal limite dell’area piccola lascia partire un destro a giro a fil di palo.

Palermo-Ascoli 2-1. Grandissima reazione degli uomini di Tedino ad avvio ripresa. Al 55′ ancora rosanero in rete, ancora con Rispoli autore di una doppietta: il terzino destro rosanero è bravo a battere Lanni con il sinistro sugli sviluppi di un corner.

Show del Palermo, 3 gol in soli 10 minuti. Al 69′ ripartenza dei rosanero, Jajalo lancia Nestorovski ma il pallone è troppo lungo e diventa facile preda di Lanni. Un minuto più tardi Bellusci atterra fallosamente Mogos, regalando così una punizione da posizione pericolosa all’Ascoli.

Dai 20 metri batte Clemenza, Pomini la manda in angolo. Al minuto 81 grande ripartenza del Palermo con Coronado che salta tutti gli avversari seminando il panico e viene fermato fallosamente al limite dell’area. Si incarica della battuta capitan Nestorovski che trova il gol con un gran sinistro. Palermo-Ascoli 4-1 all’82’.

IL TABELLINO

PALERMO (3-4-1-2): Pomini; Bellusci, Struna, Rajkovic; Rispoli, Jajalo, Dawidowicz, Szyminski (73′ Accardi); Coronado (84′ Moreo); Nestorovski, La Gumina (66′ Gnahoré). A disp.: Maniero, Posavec, Trajkovski, Rolando, Balogh, Fiordilino, Fiore, Murawski. All.: Bruno Tedino.

ASCOLI (3-5-1-1): Lanni; De Santis, Padella, Gigliotti (75′ Ganz); Mogos, Kanouté (61′ Lores Varela), Buzzegoli, Bianchi, Martinho (28′ Mignanelli); Clemenza; Monachello. A disp.: Agazzi, Colantonio, Carpani, Addae, Castellano, Pinto, D’Urso, Baldini, Perri. All.: Serse Cosmi.

ARBITRO: Daniele Martinelli di Roma 2 (Lanotte-Intagliata); IV ufficiale Livio Marinelli di Tivoli.

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Ti potrebbe interessare...

Close
Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker