Cronaca

“Amici diversi”, al Teatro Libero una storia di amicizia oltre i pregiudizi e le differenze

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: CRONACA

Un mondo pieno di regole che non permette l’amicizia tra Maicol e Frida, un mondo che viene ignorato dai due coraggiosi e diversi, amici: per il cartellone per famiglie “Isola di Teatro”, domenica 18 febbraio alle 17 va in scena al Teatro Libero Amici Diversi di Salvo Dolce, una produzione di Teatro Libero.

Maicol e Frida sono in realtà un gatto nero e una topolina vagabonda: due esseri solitari che fanno parte di due universi paralleli, troppo diversi tra loro. I due protagonisti si incontrano per caso, si conoscono e pian piano formano una famiglia “diversa” da tutte le altre: entrambi cercano sostegno e conforto l’uno nell’altro ed entrambi desiderano fare qualcosa di diverso rispetto a ciò che la società si aspetta da loro. Maicol si diverte a cantare e a suonare, Frida sogna di diventare un’artista.

Nel mondo in cui vivono non è permesso loro di diventare amici: reietti e respinti, i due si nascondono in una casa dove raccontano la loro storia di amicizia (im)possibile. Le differenze si trasformano in ricchezza, la solitudine in vitalità, e quel che emerge è la naturale propensione al reciproco prendersi cura.

“Lo spettacolo si interroga con delicatezza sul tema della diversità, che fa paura, e sulle regole imposte dalla società che una volta infrante mettono in crisi chi ha sempre vissuto nella normalità – spiega Salvo Dolce – almeno secondo quello che la società si aspetta da loro. In fondo, chi può decidere cos’è la diversità e cos’è la normalità? I protagonisti decidono con coraggio di infrangere queste regole sociali, invitando i giovani spettatori a lasciarsi trasportare dai sentimenti e dal desiderio di conoscenza e anche ad allontanarsi dai pregiudizi, che spesso conducono l’uomo nell’errore”.

In un clima ovattato, surreale e metateatrale, la storia denuncia pregiudizi e chiusure esaltando la bellezza della solidarietà e dell’amicizia in uno spettacolo che narra la storia di amicizia che si scontra con un mondo chiuso e primitivo, in cui sembra impossibile seguire i propri sogni e lasciarsi trasportare dall’amore.

La storia, consente di avvicinare con delicatezza, agli occhi dei piccoli spettatori, gli attuali temi della diversità, della tolleranza, dell’accoglienza e dell’intercultura, introducendo l’idea che sia possibile un incontro tra popoli diversi, tra le culture che vengono in contatto, anche se le distanze sembrano a prima vista siderali.

AMICI DIVERSI

domenica 18 febbraio ore 17

(replica per le scuole: 19, 20, 21, 22 e 23 febbraio ore 9.30)

di Salvo Dolce

con Giada Costa e Giuseppe Vignieri

luci Gabriele Circo

produzioneTeatro Libero Palermo

Informazioni e prenotazioni ai numeri 091.6174040 e 392.9199609

(foto fornita dall’ufficio stampa)

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker