Sport

Repubblica – Palermo sotto accusa: Zamparini in città. Bonus tifosi sprecato

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: SPORT

27 Gennaio-2017  Maurizio Zamparini

“Palermo sotto accusa”. Questo il titolo scelto da Repubblica Palermo per raccontare la giornata in città di Maurizio Zamparini che ha deciso di incontrare la squadra dopo la sconfitta contro il Foggia, la seconda consecutiva e dare una scossa a tutto il gruppo.

BLITZ DI ZAMPARINI A PALERMO: TUTTI A “RAPPORTO”

Scongiurata l’ipotesi ritiro, Zamparini ha voluto incontrare personalmente il presidente Giammarva, Tedino, tutte le componenti dello staff e la squadra, e un faccia a faccia con Nestorovski avvenuto sia prima che dopo l’incontro collettivo del pomeriggio per dare la scossa soprattutto sul piano psicologico.

TEDINO E QUELLA SOSTA CHE “HA ROTTO LE SCATOLE”

La situazione è chiara: Due sconfitte di fila, un gol fatto in centottanta minuti e sei subiti. Un campanello d’allarme che ha spinto il proprietario del Palermo a correre in città e richiamare la squadra all’unico obiettivo possibile: tornare in serie A. “Tutto il resto non può essere contemplato”, scrive Valerio Tripi.

GDS – SERVE UN CAMBIO DI TESTA MA GIÙ LE MANI DA CORONADO

Amaramente viene fatto notare come il momento di crisi sia coinciso con il ritorno di parte dei tifosi allo stadio grazie alla promozione sui biglietti. Un bonus sprecato che riporta a galla i fantasmi: “Certamente non esiste una giornata migliore delle altre per decidere di perdere una partita, ma il Palermo non poteva scegliere serata peggiore per farsi battere dal Foggia davanti al proprio pubblico”.

LEGGI ANCHE

PRO VERCELLI: CONTRO IL PALERMO. RIUNIONE DI CONDOMINIO

TEDINO RECORD…. DUE SCONFITTE DI FILA E NIENTE ESONERO

ZAMPARINI: “ABBIAMO PERSO LA BUSSOLA”

PALERMO – FOGGIA: LE PAGELLE IRONICHE

L’articolo Repubblica – Palermo sotto accusa: Zamparini in città. Bonus tifosi sprecato proviene da Stadionews24.

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker