Hi-Tech

Google Pixel 2 XL con Pixel Visual Core, cosa cambia? | FOCUS

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Sul finire dello scorso mese di ottobre abbiamo pubblicato la recensione del Pixel 2 XL, un prodotto che avevamo promesso di provare di nuovo dopo qualche aggiornamento visto che Google non aveva attivato un componente hardware importante che, secondo dichiarazioni, avrebbe migliorato gestione multimediale e autonomia. Al momento della commercializzazione, infatti, il prodotto di punta del colosso di Mountain View era equipaggiato con la versione 8.0 Oreo di Android. Comunque una versione recente, ma non ancora in grado di sfruttare pienamente l'hardware di uno smartphone dalle grandi potenzialità.

In particolare, a mancare all'appello, era il supporto a quel Pixel Visual Core che Google ha inserito dentro i suoi ultimi due smartphone ma che fino a pochi giorni fa era a tutti gli effetti "dormiente". Un co-processore grafico che avrebbe dovuto migliorare ancora sensibilmente le già ottime prestazioni del top di gamma in ambito fotografico.

Ma andiamo con ordine perché con l'arrivo di Android 8.1 all'inizio del mese di dicembre non era stato attivato questo Visual Core ma Google aveva comunque posto rimedio ad uno dei difetti più evidenti di questo Pixel 2 XL, ovvero la scarsa saturazione dei colori del display.

(aggiornamento del 14 February 2018, ore 06:41)

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker