Hi-Tech

TAR respinge ricorso delle società tlc su fatturazione mensile ma congela i rimborsi

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Il Tribunale Amministrativo Regionale per il Lazio ha respinto il ricorso contro la delibera 121 dell'AgCom, portato avanti dall'Asstel e dalle varie società di telecomunicazione fissa e mobile (Tim, Vodafone, WinTre, Fastweb e Eolo).

La delibera 121 del 24 marzo 2017 indicava come unico modello utilizzabile per la fatturazione quello mensile, il quale doveva essere obbligatoriamente adottato da tutte le società coinvolte entro il giungo del 2017. Questo termine non è stato rispettato e il Garante, successivamente, ha inflitto a Tim, WindTre, Vodafone e Fastweb una sanzione pari a 1 milione e 160 mila euro.

Il Tar ha confermato la multa ma ha sospeso, in via cautelare, i rimborsi attraverso un distinto provvedimento, a causa dell'elevato esborso multimilionario che potrebbe incidere pesantemente sugli equilibri finanziari e contabili delle Società. Il congelamento è valido fino al 31 ottobre 2018, data entro la quale il Tar dovrà nuovamente pronunciarsi per decidere se la restituzione dei soldi ai clienti dovrà avvenire oppure no.


Schermo Oled da 6 pollici in dimensioni contenute? LG V30, in offerta oggi da Tiger Shop a 589 euro oppure da ePrice a 653 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker