Hi-Tech

Google pubblica un database di immagini HDR+ per allenare le AI

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Google ha migliorato notevolmente le capacità fotografiche dei suoi smartphone, a partire dall'ultima generazione di Nexus, grazie all'inclusione della modalità HDR+. Questa permette al software della fotocamera di fondere diverse foto ad alta risoluzione, acquisite con diversi livelli di esposizione, per rendere leggibili in maniera ottimale i dettagli nelle zone di luce e di ombra.

Per ottenere questi risultati, Google ha sfruttato il machine learning allenando l'algoritmo utilizzato nella sua applicazione Foto e oggi ha pensato di condividere parte delle immagini utilizzate, per consentire agli sviluppatori di migliorare il proprio software di riconoscimento. Il database in questione contiene 3640 scatti in alta risoluzione – compresa tra 12 e 13 MegaPixel – e le rispettive versioni con diversa esposizione, per un totale di 28461 immagini in format DNG e JPG.

Gli scatti sono stati realizzati utilizzando fotocamere di vari smartphone dalla famiglia Nexus e Pixel compatibili con le API Android Camera2 e sono stati privati di alcuni metadati, come ad esempio le informazioni relative alla geolocalizzazione.


Stile classico, prestazioni ottime e prezzo contenuto? Huawei P8 Lite 2017, compralo al miglior prezzo da Amazon a 153 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker