Hi-Tech

Renault con E-VIA FLEX-E: ricarica ad alta potenza in Europa

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Le case automobilistiche premono l'acceleratore sulla mobilità elettrica. Alcune lo fanno per abbassare la media delle proprie emissioni in vista delle stringenti regolamentazioni europee del 2020, altre per far dimenticare un passato poco "green", altre perché lo impone il proprio investitore, altre ancora perché credono davvero nell'elettrico.

Il motivo poco importa. L'importante è che, da qui al 2020, le strade italiane ed europee si riempiano di stazioni di ricarica per veicoli elettrici con la stessa capillarità (almeno) dei Tesla Supercharger. Così, e solo così, chi vorrà acquistare un'auto elettrica avrà la possibilità di farlo potendo contare su una rete di ricarica almeno sufficiente per non viaggiare con l'ansia da autonomia in ogni situazione.

Così, negli ultimi mesi, si sono moltiplicati i progetti che vedono al centro l'elettrificazione delle principali vie di comunicazione del vecchio continente. IONITY, la joint venture creata a metà 2017 dai gruppi BMW, Daimler, Ford e Volkswagen (a cui poi si è aggiunta Shell), ha in programma di costruire, entro il 2020, 400 nuove stazioni di ricarica ad alta potenza (da 150 a 350 kW) da distribuire lungo le principali arterie europee, Italia compresa.


L’iPhone più potente di sempre con il design più classico di sempre? Apple iPhone 8, in offerta oggi da Tiger Shop a 638 euro oppure da Amazon a 699 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker