Cronaca

Un’app per segnalare alla polizia bulli e spacciatori, da oggi attiva anche a Palermo

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: CRONACA

Da oggi è attiva anche a Palermo un’app per episodi di bullismo e spaccio di droga. Si chiama YouPol ed un’applicazione per smartphone e tablet che funziona sia si Android che Apple.

“Basterà un click e la segnalazione arriverà alla sala operativa della polizia – spiega il vice questore aggiunto Francesco Virga – La collaborazione dei cittadini resta fondamentale. E’ uno strumento in più per la sicurezza partecipata che vede i cittadini protagonisti”.

La App in via sperimentale è già partita a novembre a Roma, Milano e Catania: in 20 mila hanno già scaricato l’applicazione e 300 persone hanno fatto segnalazioni. Grazie alla App si possono anche inviare video alla centrale operativa del 113, che gestisce il servizio.

Per comunicare con la polizia ci si può registrare alla App, ma si possono inviare pure segnalazioni anonime. Alla presentazione oltre vicequestore aggiunto Francesco Virga, erano presenti Fabio Giordano dirigente dell’Ufficio prevenzione generale e Giorgia Ortona, funzionario dell’Ufficio prevenzione generale.

“L’iniziativa è diretta soprattutto a un pubblico di giovanissimi”, dice Fabio Giordano, il dirigente dell’Ufficio Prevenzione generale della questura. “Avvieremo presto una campagna di sensibilizzazione nelle scuole, tramite il provveditorato, ma anche tra le famiglie”.

C’è già un hastag che gira in rete: #segnalabulliespacciatori.

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker