Cronaca

“Precari della Sicilia figli di un Dio minore”, slittano i pagamenti per gli Asu a causa dell’Inps

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: CRONACA

Le somme riguardanti la mensilità di dicembre ‘17 saranno a breve trasferite alla cassa regionale e poi pagate dall’Inps, poiché fanno parte della vecchia convenzione Regione-Inps.

Purtroppo, l’Inps non pagherà l’assegno di utilizzazione del personale impegnato in Asu nel mese di gennaio 2018.

“Venuti a conoscenza della decisione dell’Inps, già stamattina il Sindacato Csa – Dipartimento ASU ha chiesto informazioni sulla vicenda ed ha seguito per l’intera giornata gli sviluppi – dice Giuseppe Badagliacca segretario regionale del Csa – Una vicenda che è, a dir poco, paradossale, infatti, a seguito dell’accordo Regione – Inps sulle procedure ed i tempi per stabilire i rispettivi crediti-debiti, la prima avendo rispettato i termini del suddetto accordo, addirittura in anticipo, emise il decreto d’impegno per il pagamento dei lavoratori impegnati in ASU nel mese di gennaio, ma l’Inps dopo aver ricevuto l’accredito per il pagamento, viene meno all’accordo e restituisce i soldi per i pagamenti inspiegabilmente”.

Sicuramente l’Inps è un Ente che ha evidenti problemi, il direttore regionale sottoscrive un accordo con la Regione Sicilia e l’Inps nazionale non lo riconoscono anzi lo ritirano!.

“Il Csa – Dipartimento ASU ovviamente – continua Badagliacca – ha interesse che la questione sia affrontata e risolta al più presto e se così non sarà, non si escludono forme di protesta, è inaccettabile che i problemi burocratici ed amministrativi di un Ente come l’Inps, che ricordiamo essere individuato come Ente pagatore con legge dello Stato, ricadano su oltre 5000 famiglie, che ricordiamo vivono 580,00 euro al mese circa, a fronte di un lavoro che di fatto fornisce servizi ai cittadini nelle varie amministrazioni dive sono impegnati.

A tal fine, mediante l’assessorato, è stato informato l’Assessore al Lavoro ed il Presidente della Regione, nonché il Ministro del Lavoro. A breve ci sarà una Giunta di Governo su questo tema e seguiranno degli incontri fra Inps, Governo regionale e nazionale.

Cogliamo l’occasione per chiedere pubblicamente un tavolo tecnico al presidente Musumeci ed all’assessore Ippolito, per affrontare in modo paritetico e risolutivo il tema della stabilizzazione e nelle more, dei pagamenti”.

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker