Hi-Tech

Oreo ha superato l'1% della base installata Android a gennaio, ma Nougat batte tutti

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Google ha da poco aggiornato le statistiche ufficiali sulla diffusione delle varie release del sistema operativo Android. I dati aggiornati al 5 febbraio scorso evidenziano, finalmente, una crescita di Oreo che, per la prima volta, supera la soglia dell'1 per cento della base installata. Le statistiche fanno riferimento ad entrambe le release di Android Oreo – la 8.0 e la 8.1 – che, sommate, restituiscono uno share complessivo dell'1,1 per cento. Il risultato, che in senso assoluto non può certamente essere definito brillante, arriva a distanza di cinque mesi dal primo avvistamento di Oreo nelle statistiche ufficiali.

Il tasso di crescita mostra lievi segnali di miglioramento: +4 per cento rispetto al mese precedente (Oreo era allo 0,7 per cento a gennaio), mentre a dicembre 2017 e a gennaio 2018 la distribuzione era cresciuta del +2 per cento. Si è però ben lontani dal vertice della classifica che è ora saldamente detenuto da Android Nougat con il 28,5 dello share (22,33 per cento per la release 7.0 e 6,2 per cento per la 7.1), percentuale ulteriormente aumentata rispetto a gennaio (era al 26,33 per cento). L'aumento della diffusione di Nougat consente a tale versione di battere Marshmallow, ora al 28,1 per cento ed in lieve calo rispetto a gennaio (era al 28,6 per cento).

Le restanti release di Android sono accomunate da trend in calo: Lollipop scende al 24,6 per cento (25,1 a gennaio), Kitkat passa al 12 per cento dal 12,8 di gennaio, Jelly Bean tocca quota 5 per cento (era al 5,6 a gennaio), e a chiudere la classifica intervengono Ice Cream Sandwich e Gingerbread rispettivamente allo 0,4 per cento e allo 0,3 per cento – entrambe perdono uno 0,1 per cento rispetto al mese precedente.


Il sogno di molti risparmiando? Apple iPhone X, in offerta oggi da Tekno zone a 919 euro oppure da Amazon a 989 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare...

Close
Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker