Hi-Tech

Individuata nuova megalopoli Maya grazie a tecnologia LiDAR

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Tante volte abbiamo parlato della tecnologia LiDAR sulle nostre pagine, in riferimento ai tanti sistemi di guida autonoma attualmente in sviluppo. Senza scendere troppo nei tecnicismi, la tecnologia LIDAR trova applicazione in diversi strumenti aerei e terrestri per determinare le distanze di un oggetto utilizzando impulsi laser e si differenzia dal radar perché impiega la luce al posto delle onde radio. Il concetto alla base è simile, dato che per misurare le distanze si utilizza la solita formula basata sul tempo trascorso fra l'emissione dell'impulso e la ricezione del segnale.

E' notizia recente che la medesima tecnologia sopra descritta ha consentito ad un team di ricercatori di scoprire l'esistenza di una megalopoli Maya ben nascosta dalla giungla guatemalteca, una rete di antiche città interconnesse, individuate per la precisione nella regione di Peten.

La tecnologia LiDAR ha permesso di rilevare i bordi delle costruzioni nascoste dalla fitta vegetazione, le informazioni che possiamo estrapolare da questa scoperta sono davvero tante ed alcune di esse vanno a cambiare le conoscenze che avevamo di questo popolo.


Il vero top gamma Nokia? Nokia 8, in offerta oggi da Tiger Shop a 389 euro oppure da Media World a 461 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare...

Close
Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker