Hi-Tech

Google e 3M aderiscono allo standard USI per lo stilo attivo

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Google e 3M hanno aderito alla Universal Stylus Initiative (USI), che punta a realizzare uno standard open, non proprietario, per lo stilo attivo. Tale standard consentirà di ridurre le incompatibilità tra le varie penne e i molteplici dispositivi touch in commercio. La notizia viene comunicata oggi dall'USI, sottolinenando che tra le aziende aderenti allo standard sono da poco entrate anche Lattice Semiconductor, Maxeye Smart Technologies, MyScript e Tactual Labs.

Lo standard USI prevede l'impiego di un canale di comunicazione bi-direzionale tra penna e device, che restano sempre in contatto tra loro. Il sistema consente, ad esempio, di memorizzare il colore dell'inchiostro digitale e le impostazioni del tratto nello stilo, che può funzionare tra dispositivi differenti. Ciascun device può gestire sino ad un massimo di sei stilo, che supportano 4096 livelli di pressione e la misurazione inerziale a 9 assi (garantisce un'accurato rilevamento anche dei movimenti più complessi).

Lo standard definisce, inoltre, il modo in cui lo stilo invia i dati relativi al livello di pressione, alle operazioni di cancellazione del tratto e alla pressione dei tasti del dispositivo su cui viene utilizzato. Aspetto importante per consentire una facile adozione riguarda la compatibilità con varie tecnologie touch (sensori e controller) integrate negli smartphone, nei tablet, ma anche nei computer e nelle piattaforme di intrattenimento.


Lo smartphone Android più completo sul mercato e con il miglior display in commerico? Samsung Galaxy Note 8 è in offerta oggi su a 680 euro oppure da Amazon a 799 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker