Sport

Iran, il caso di Shojaei: Mondiali a rischio per il calciatore ribelle

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: SPORT

iran

Calcio, religione e politica, un intreccio che in Iran ha creato un vero e proprio caso. Protagonista della storia è Masoud Shojaei Soleimani, centrocampista iraniano classe ’84 attualmente di proprietà dell’AEK Atene. L’esperto mediano è balzato al centro della cronaca per la sua momentanea esclusione al Mondiale di Russia in programma questa estate. Nessun motivo fisico o tecnico per giustificare questa tale scelta.

>> SERIE A, LE DECISIONI DEL GIUDICE SPORTIVO

Shojaei non viene più convocato in Nazionale dal ct Quieroz perché considerato un ribelle al regime governativo di Teheran. L’episodio più “grave” che ha condannato l’esperto mediano – 33 anni – all’esilio dalla selezione iraniana (dopo più di 70 partite giocate) è accaduto lo scorso agosto. Shojaei, insieme al connazionale Hajisafi, gioca nel Panonios, impegnato nei preliminari di Europa League. La squadra greca, per accedere alla fase a gironi, deve superare la doppia sfida contro il Maccabi Tel Aviv, club israeliano.

Un ostacolo quasi insormontabile dato che un iraniano non può sfidare atleti o squadre israeliane per non riconoscere automaticamente l’esistenza dello Stato d’Isreale. I due iraniani riescono a saltare la gara di andata, mossa che invece non riesce per il ritorno a causa della ritorsione del club greco, che li costringe a giocare il match visto che in ballo c’era il passaggio del turno e un premio  di circa 4 – 5 milioni. I due giocano: Hajisafi si scusa su Instagram e viene reintegrato, per Shojaei invece è la goccia che fa traboccare il vaso.

>> COPPA ITALIA, IL PROGRAMMA DELLE SEMIFINALI

Già nel 2016 infatti il centrocampista aveva accusato il calcio iraniano di corruzione e, nel 2016, aveva proposto di far entrare le donne allo stadio per assistere ai match – pratica tutt’oggi proibita – . Azioni e frasi che stanno costando il posto in Nazionale: il governo chiede delle scuse ufficiali, lui si oppone. E il viaggio in Russia, per Shojaei, è al momento solamente un miraggio.

 

L’articolo Iran, il caso di Shojaei: Mondiali a rischio per il calciatore ribelle proviene da Stadionews24.

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare...

Close
Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker