Cronaca

“E adesso la palla passa a me”, un libro racconta gli invisibili dietro le sbarre delle carceri

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: CRONACA

“Quando uscirò dal carcere la palla passa a me” è la frase rivolta da un detenuto al giornalista Antonio Mattone, che per 10 anni ha fatto il volontario all’interno di tante carceri, tra le quali la sovraffollata Poggioreale.

Quella frase ora ha dato il titolo al libro, “E adesso la palla passa a me” (Guida edizioni) che l’autore, che ha partecipato come esperto agli Stati Generali dell’Esecuzione penale, presenta domani alle 18 a Palermo, alla libreria Paoline.

Un viaggio tra “malavita, solitudine e riscatto, che racconta diritti negati, violenza e la necessità di umanizzare il carcere, un dato che farà bene a chi è detenuto come a chi non lo è”.

All’iniziativa, organizzata in collaborazione con l’Arcidiocesi di Palermo, saranno presenti l’arcivescovo Corrado Lorefice, Domenico Anastasi, responsabile progetto carceri azione cattolica di Palermo, Lorenzo Messina, comunità di Sant’Egidio di Palermo, Rita Barbera,direttrice carcere Ucciardone, Giuseppe Notarstefano, direttore Ufficio diocesano pastorale sociale e del lavoro della diocesi di Palermo, e l’attrice Consuelo Lupo.

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare...

Close
Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker