Cronaca

“Play & Work”, a Palermo un piano integrato per il contrasto alla dispersione scolastica (VIDEO)

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: CRONACA

Dal gioco alla formazione, al lavoro, all’interazione con le forze sane del quartiere e con le imprese. E’ lo spirito che ha guidato il progetto Play & Work, un piano integrato contro la dispersione scolastica finanziato da Fondazione con il Sud e realizzato nel quartiere Brancaccio-Settecannoli dal Cirpe (Centro iniziative ricerche programmazione economica), in partenariato con le associazioni La Linea della Palma, Volta la Carta e Ada, alla scuola media Don Milani e all’Istituto superiore Alessandro Volta.

Circa trecento i ragazzi coinvolti complessivamente, duecentocinquanta tra studenti di terza media del Don Milani e studenti dei primi anni dell’I.I.S.S. Alessandro Volta. Un percorso iniziato dal gioco con la costruzione di robot attraverso l’utilizzo del materiale di Lego Educational e la loro successiva automazione con sistemi tecnologici Arduino e con la realizzazione di vere e proprie App.

Coinvolti nel progetto anche alcuni studenti degli ultimi anni dell’Istituto Alessandro Volta che hanno fatto da mentor ai compagni più giovani, aiutandoli nello studio e nei rapporti interpersonali. Strategico il contributo delle imprese che – col supporto del soggetto promotore La linea della palma – hanno accolto, nell’ambito dell’azione progettuale di accompagnamento all’inserimento lavorativo, i ragazzi neodiplomati più meritevoli in tirocini extracurriculari, alcuni dei quali ancora in corso.

Cofinanziato da Fondazione con il Sud all’interno del Bando Educazione dei Giovani 2013, il progetto e i suoi risultati sono stati illustrati stamane presso l’Aula Magna dell’Istituto Alessandro Volta dove sarà proiettato anche un video sul lavoro svolto da associazioni, insegnanti e ragazzi. Verrà inoltre realizzata dagli studenti un’installazione live simbolica all’interno dell’Istituto. Interverranno: Margherita Santangelo, dirigente scolastico dell’Istituto professionale Alessandro Volta; Giovanna Marano, assessore comunale Scuola, Politiche giovanili e Salute; Maria Luisa Altomonte, direttore generale dell’Ufficio scolastico regionale; Marco Anello, Dirigente Ufficio I – ambito territoriale Palermo U.S.R.; Maurizio Gentile, coordinatore dell’Osservatorio dispersione scolastica U.S.R; Maria Pia Pensabene, direttore del progetto; Gaetano Calà direttore generale Cirpe; Carlo Borgomeo, presidente Fondazione con il Sud.

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare...

Close
Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker