Cronaca

Dalla denuncia del racket fino alla chiusura del suo bar, la storia di Daniele Ventura raccontata a Striscia La Notizia

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: CRONACA

La storia di Daniele Ventura, proprietario del bar “New Paradise”, nel quartiere Borgo Vecchio di Palermo, costretto a chiudere per aver denunciato chi gli chiedeva il pizzo, viene raccontata questa sera a Striscia la notizia (Canale 5, ore 20:35).

Al microfono dell’inviata di Striscia Stefania Petix, il protagonista spiega così la vicenda: “Ho realizzato il sogno di aprire un bar e dopo tre giorni sono venuti tre uomini a chiedermi il pizzo. Ho pagato perché hanno minacciato di combinare un casino. Poi però ho denunciato tutto alla direzione distrettuale antimafia”. Dopo la denuncia, le forze dell’ordine hanno dato il via a un’operazione che ha portato all’arresto di diverse persone, tra le quali anche i suoi aguzzini. La notizia si è immediatamente diffusa e, da quel momento, il bar si è svuotato. “Da uno che denuncia non ci possiamo andare perché abbiamo paura”, ha raccontato Daniele, che ha aggiunto: “Il locale ha resistito un anno, ho cercato di fare il massimo, ma non c’è stato niente da fare e ha dovuto chiudere. Ora preferisce non tornare a Borgo Vecchio”.

“Vorrei ripartire – aggiunge – ho ricevuto un fondo destinato alle vittime di racket ma, per colpa di un cavillo, manca ancora una parte”. Jimmy Ghione è stato quindi a Roma per cercare di superare questo cavillo, ottenendo dallo Stato un impegno a sbloccare l’erogazione dei soldi.

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker