Cronaca

In gita a Cefalù con soldi falsi, tre palermitani condannati dal giudice di Termini

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: CRONACA

Il giudice Sabina Riamondo di Termini Imerese ha condannato i palermitani Giuseppe Mazzanares, 37 anni, Gaetano Accardi 20 anni, Giovanni Palumbo, 28 anni per spendita di denaro falso.

Mazzanares è stato condannato ad un anno di reclusioni, gli altri due a 8 mesi di reclusione.

La pena è stata sospesa.

I tre avevano deciso di trascorrere una giornata al mare a Cefalù e si erano portati 9 banconote da 50 euro false.

Sono entrati in una rosticceria nei pressi del lungomare ed hanno ordinato arancine ed altro, pagando il conto con una banconota da 50 euro risultata falsa.

La titolare dell’esercizio pubblico, a quell’ora affollato di clienti, non si è accorta di nulla e ha messo i soldi in cassa. i carabinieri li hanno seguiti e hanno chiesto alla commerciante di consegnare la banconota.

Una volta accertato che i soldi erano falsi i tre palermitani sono stati portati in caserma e sono saltate fuori le altre otto banconote.

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker