Cronaca

Bilancio di previsione 2018 ‘sospeso’, il 6 ottobre Baccei consegna la sua ‘eredità’ economico finanziaria

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: CRONACA

L’assessore regionale all’Economia, Alessandro Baccei, ha trasmesso il ‘bozzone’ del bilancio ai dipartimenti per le relative istruttorie, dando tempo fino al 6 ottobre per la trasmissione dei prospetti propedeutici alla predisposizione del bilancio di previsione e della legge di stabilità regionale. L’obiettivo di Baccei è di portare in giunta la manovra per metà ottobre, il testo sarà poi sul tavolo del prossimo governo e della nuova Assemblea, che verrà fuori dalle urne.

Ammonta a 178,61 milioni di euro il plafond di fondi Ue, in dotazione per il periodo 2007-2013, che la Regione siciliana non è riuscita a certificare. E’ quanto emerge dalle tabelle contenute proprio nel Def regionale. Nel complesso, la Regione è riuscita ad attivare il 97,7% dei fondi dopo la riduzione stabilita due anni fa. Sul Fse la spesa non certificata è pari a 153,1 milioni, sul Psr è di 26,5 milioni di euro. E’ stato certificato più di quanto era a disposizione, invece, sui fondi a valere sul programma Fse: +4,1 milioni di euro.

Sull’uso dei fondi comunitari, però, le interpretazioni sono diverse e c’è chi parla di flop (leggi qui), di certo l’uso è stato a macchia di leopardo e il risultato lo si è ottenuto dopo aver rinunciato a circa un terzo della disponibilità

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker